Ecco che il tanto atteso giorno per l’uscita di "Born To ..." /> Lana Del Rey: esce "Born to die", l'album della svolta

Uscite Discografiche Lana Del Rey | © Chris Jackson/Getty Images

Pubblicato il gennaio 30th, 2012 | da Greta C

0

Lana Del Rey: esce “Born to die”, l’album della svolta

Ecco che il tanto atteso giorno per l’uscita di “Born To Die” è arrivato: finalmente possiamo ascoltare il lavoro di Lana Del Rey, piccola star già molto discussa anche dalla nostra redazione, seguendo il trend globale. Elizabeth Grant, seppur abbia all’attivo solo una manciata di canzoni conosciute, ha già fatto molto parlare di sé: paragonata a Lady Gaga per la sua voglia di trasformismo, denigrata e ripudiata dall’ambiente indie per la sua voglia di esibizionismo, Lana è pronta per esordire con “Born To Die” che sarà composto da 12 canzoni di cui molte sono già conosciute, però, al grande pubblico: dal brano più famoso, “Video Games”, fino a “Blue Jeans” passando per “National Anthem”. Rimanendo in tema tracce ecco la tracklist ufficiale dell’album

“Born To Die” – Tracklist:

Lana Del Rey | © Chris Jackson/Getty Images

  1. Born To Die
  2. Off To The Races
  3. Blue Jeans
  4. Video Games
  5. Diet Mountain Dew
  6. National Anthem
  7. Dark Paradise
  8. Radio
  9. Carmen
  10. Million Dollar Man
  11. Summertime Sadness
  12. This Is What Makes Us Girls

Ricordiamo per dovere di cronaca che, per quanto riguarda Lana Del Rey si parla di esordio ma in realtà Elizabeth Grant aveva nel 2010 già rilasciato un disco nell’ambiente underground ma, supportato da una etichetta indipendente esso non aveva trovato alcun tipo di sbocco sul mercato. I conoscitori dell’ambiente indie, infatti, hanno qualche pregiudizio verso la cantante proprio poiché rea di essersi in qualche modo venduta all’ambiente mainstream.

Definire gli obiettivi ma soprattutto il genere di Lana Del Rey non è impresa semplice. Come avevamo già ampiamente documentato anche volti famosi si stanno schierando o drasticamente contro la cantante dalla chioma biondo cenere, altri, invece, in quantità minore, a supporto: un accenno a riguardo, Juliette Lewis aveva qualche tempo fa criticato aspramente Lana al programma Saturday Night Live mentre la protagonista di The Vampire Diaries, Nina Dobrev, via Twitter, ha manifestato un apprezzamento verso la ragazza.

Ritorniamo, però, a concentrarci su questa figura ancora tutta da scoprire: nominata “La lolita del pop noir”, il suo disco uscirà il 30/31 gennaio su tutti i maggiori canali di vendita online e fisica. Un po’ tutti stanno aspettando il lavoro di Lana: le visualizzazioni in YouTube di “Video Games” hanno superato quota 23 milioni di visualizzazioni e, il successo della cantante sembra essere proprio in procinto di sbocciare. La cantante sembra molto sicura di sé e, anche attualmente fa grande sfoggio con una linguaccia dalla copertina di NME che, ovviamente, non poteva perdersi una cover simile.

Dalle sue parole, però, emerge la fragilità di un personaggio ancora molto giovane e soprattutto, la cantante mostra di essere perfettamente conscia di non essere amata da molti:

Penso che la gente che ascolta la mia musica da un po’ sappia che sono più una compositrice ed una cantante da studio. Se vieni a sentirmi cantare è perché ti piacciono le mie canzoni. Però non ti puoi aspettare molto dai miei show live. Certe volte mi sento meno nervosa di altre volte. Non mi piacciono i live in tv, devo solo pregare e sperare che le cose funzionino.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi