Uscite Discografiche Local Natives

Pubblicato il novembre 8th, 2012 | da Greta C

0

I Local Natives ritornano con “Hummingbird”, data unica a Milano

I Local Natives sono una indie rock band formatasi a Silver Lake, Los Angeles e, seppur non siano molto conosciuti in Italia godono di un ottimo riscontro da parte del pubblico underground. Il primo disco di debutto “Gorilla Manor” fu rilasciato in UK nel Novembre 2009 mentre in madre patria ben qualche mese dopo, Febbraio 2010. L’album d’esordio ricevette molte recensioni positive e ha debuttato alla 3a posizione della classifica Biillboard. Il suono dei Local Natives è stato definito “afropop influenced guitars with hyperactive drumming and hooky three-part harmonies” e, non possiamo che concordare con questa definizione. La band, nata nel 2008, ha iniziato a suonare insieme sui banchi di scuola per poi passare dal college al disco di debutto.

Dopo diversi live in terra USA, la band nel 2011 si è imbarcata in un tour Europeo, debuttando, in seguito, in Australia al St.Jerome’s Laneway Festival. Successivamente la band, durante la partecipazione all’enorme festival Lollapalooza ha ufficializzato la lavorazione del nuovo disco, attesissimo fra gli addetti ai lavori, proprio curiosi di conoscere che cosa i Local Natives daranno alla luce dopo l’esordio con “Gorilla Manor” ma, fortunatamente, sul prossimo lavoro ci sono già diversi dettagli.

Il nuovo disco “Hummingbird” così dovrebbe chiamarsi, da quanto emerge, sarà pubblicato il 29 Gennaio del 2003 per l’etichetta discografica FrenchKiss/Infectious. La formazione, rispetto al precedente lavoro, ha visto la dipartita del bassista Andy Hamm che non ha partecipato alla lavorazione del nuovo album. Il disco è stato prodotto da Aaron Dessner dei The National e il primo brano rilasciato è già ascoltabile, come potete notare a fine articolo. Il singolo in questione “Breakers” conferma alcune peculiarità musicali dei Local Natives che dimostrano, però, una maggiore apertura musicale.

Local Natives

Local Natives | Pagina Facebook Comcerto

La tracklist di “Hummingbird” è la seguente:

  1. You & I
  2. Heavy Feet
  3. Ceilings
  4. Black Spot
  5. Breakers
  6. Three Months
  7. Black Balloons
  8. Wooly Mammoth
  9. Mt.Washington
  10. Colombia
  11. Bowery

La formazione statunitense inizierà il tour mondiale il 4 Novembre da Tokyo e come è nel loro stile toccherà molti stati fino ad arrivare all’Europa. I Local Natives, infatti, suoneranno in Italia per un’unica data al Tunnel di Milano. La band di Los Angeles toccherà la nostra penisola il 28 Febbraio 2013, località proprio la cittadina lombarda.

Il costo del biglietto è di 18 euro più diritti di prevendite e i biglietti saranno vendibili da Venerdì 9 Novembre.

Giovedì 28 Febbraio 2013
Milano – Tunnel Club 
Via Sammartini 30, 20125 Milano
Apertura porte ore 20.00
Inizio concerto ore 22.00
Biglietto: 18,00 euro + d.p.
Prevendite attive sui circuiti ticketone.it e vivaticket.it da Venerdì 9 Novembre.

Dopo l’enorme successo di “Gorilla Manor” e un tour che ha toccato moltissime location, come supporter di band quali Arcade Fire e The National nonché ospiti dei maggiori festival internazionali, la band al termine di questo periodo ha deciso di concentrarsi per la scrittura e lavorazione del nuovo disco in una sala prove meglio vista come un bungalow abbandonato dove i Local Natives hanno avuto modo di sperimentare totalmente. Quando giunse il momento decisivo di incidere le canzoni, la band dopo aver iniziato la produzione a Montreal, si è trasferita a Brooklyn, arruolando come co-producer Aaron Dessner (The National), conosciuto durante il tour. La band ha recentemente affermato che “Hummingbird” è nato proprio in un contesto emotivo intrappolato tra due poli opposti. Le canzoni contenute in questo disco incarnano questa dicotomia in quanto sono sia fragili che potenti, sia ricche che semplici, sia cariche di tensioni che molto sicure. In attesa di “Hummingbird” e della data italiana, vi lasciamo con l’ascolto del primo singolo “Breakers”. Bentornati, Local Natives!

Tags: , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi