News Lou Reed On Stage

Pubblicato il ottobre 28th, 2013 | da Carmen Pierri

0

Lou Reed, in rete il ricordo dei protagonisti della musica

Dopo la morte di Lou Reed sono stati tanti i commenti apparsi in rete da parte di semplici fan o da parte degli addetti ai lavori.

La musica si è stretta intorno al ricordo di uno dei pilastri della musica rock, e i protagonisti attuali della musica non hanno perso occasione di ricordare il poeta della musica rock a modo loro. I social si rivelano un grande mezzo per le comunicazioni immediate e semplici, e ancora una volta il web 2.0 si fa testimone di un grande ricordo proveniente da chi in un modo o nell’altro ha avuto modo di conoscere Lou Reed.

Animo tormentato della musica rock Lou Reed si è spento all’età di 71 anni, lasciando un vuoto in quella che è la storia della musica, e portando con sé i ricordi di un’epoca musicale che probabilmente non ritornerà mai più. I suoi successi saranno eterni, come eterna è stata la sua permanenza nella musica e gli anni passati a rifugiarsi con tormenti ed eccessi nelle sue poesie musicali per più di 50 anni. C’è chi ha avuto la fortuna di incontrarlo, e chi ha avuto la fortuna di poterne sentire solo parlare, chi invece ascolterà i suoi pezzi per il resto della sua vita, e chi magari ha cominciato a suonare proprio grazie alla sua ispirazione. Padre della poesia musicale e forte ispiratore Lou Reed lascia la musica orfana di quei poeti ormai non più esistenti, e ci stringe intorno al ricordo che ognuno di noi porta nel cuore anche se in fondo conosce solo “Perfect Day” grazie allo straordinario film “Trainspotting“. Ha cantato la tranquillità della domenica mattina, e proprio in quel momento ha deciso di lasciarci il leader dei Velvet Underground, gruppo che ha segnato l’identità musicale della New York di fine anni 60.

Lou Reed ©Hulton Archive/GettyImages

Lou Reed ©Hulton Archive/GettyImages

La decadenza racchiusa nella sua voce e nei suoi testi sarà presente nel ricordo di tutti noi, il suo rock triste e depresso ha fatto da apripista a chi da allora ha capito di dover seguire le  sue orme affidando alla musica tutti i suoi tormenti. “Satellite Of Love“, “Coney Island Baby“, “Perfect Day“, “Walk On The Wild Side” hanno avuto modo di entrare anche nella testa di chi non predilige tale genere, e in un modo o nell’altro chiunque ha voluto dedicare alla geniale figura della musica rock un ricordo, una frase o solo un ascolto dei suoi brani per mandarlo dall’altra parte del mondo nella maniera in cui lui avrebbe voluto. Eccessi di una vita e argomenti tabù sono stati sempre presenti in tutti i momenti cruciali della carriera musicale di Lou Reed, contrariamente a tutti gli eccessi del panorama musicale attuale, mostrati più per marketing che per condizione necessaria.

Twitter ancora una volta si fa testimone dei tantissimi messaggi di cordoglio provenienti dal mondo della musica, e noi vogliamo ricordarne qualcuno:

Iggy Pop: Devastating News
Irwine Welsh: Sad to hear about Lou Reed passing. Such a star. RIP Lou, and thanks for giving us Perfect Day for Trainspotting.
Samuel L. Jackson: R.I.P. Lou Reed. Just met at the GQ Awards. The music of my generation. Still Relevant!
Flea: I love Lou reed so much. Always
Ricky Gervais: RIP Lou Reed. One of the greatest artists of our time.
Peaches: LOU REED R.I.P. You were a huge part of my formative years! when I look up at the night sky, I hope i see you in…
The Who: R.I.P. Lou Reed. Walk on the peaceful side.
Cyndi Lauper: I still can’t believe Lou Reed passed away. I’m sorry for his family’s loss. greatful for his music and the influence he had on my music.
Whoopi Goldberg: The great & amazing Lou Reed has died my condolences 2 his wife Laurie Anderson.Lou was 1 of a kind & this colored girl still says dededede…
Miley Ray Cyrus: noooooooooo notttttttttt LOU REED

Questi sono solo alcuni dei tanti messaggi pescati in rete, i quali allegati ad un brano di Lou Reed o ad una sua citazione, si racchiudono insieme per ricordarlo nel modo in cui lui avrebbe voluto. Amicizie esclusive lo legheranno per sempre al ricordo che ognuno di noi ha degli anni d’oro della musica e della discografia mondiale, e nessun altro sicuramente sarà destinato a prendere il suo posto.

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Lo studio del pianoforte avvicina il suo cuore alla musica in tenera età facendole sviluppare presto una passione per tutta la musica esistente. Appassionata di musica strumentale è una biologa prestata alla critica musicale. Amante dell'indierock, la sua unica certezza i Radiohead. La musica, l'evoluzione e i numeri la sue passioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi