News Luciana Littizzetto | © Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Pubblicato il gennaio 29th, 2013 | da Vittoria Borgese

0

Luciana Littizzetto: “Sanremo è un bel gioco, difficile ma è un gioco”

Mancano ormai meno di 15 giorni all’inizio del Festival di Sanremo 2013 e mentre si attende ancora che vengano svelati tutti i dettagli della kermesse, Luciana Littizzetto, spalla di Fabio Fazio sul palco dell’Ariston, si è lasciata andare a considerazioni sull’impronta che il Festival avrà.

Ai microfoni di “Domenica In – L’Arena” di Massimo Giletti, la Littizzetto si è detta contenta della sua partecipazione alla 63 esima edizione di Sanremo al quale guarda come ad una trasmissione “divertente, allegra e spensierata“: nessuna intenzione di emulare il passato e la volontà di presentarsi sul palco del Teatro Ariston con la solita verve. E se la curiosità intorno ad ospiti e vallette ( sempre più insistenti le voci relative alla presenza di Bianca Balti e Bar Rafaeli, ma anche quelle che parlano di un ritorno all’Ariston di Laetitia Casta e dell’ex Miss Italia Miriam Leone ) è molto alta e si aspetta ancora che venga svelata la scenografia, al momento top secret, la co-conduttrice di Sanremo 2013 rivela di essere impegnata nelle prove degli abiti che indosserà nel corso delle cinque serate del Festival: ad alcuni giovani stilisti affidato il compito di creare gli abiti che non saranno troppo lunghi,  “perchè  inciampo“,  ammette ironica Luciana Littizzetto nel corso dell’intervista.

Luciana Littizzetto | © Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Luciana Littizzetto | © Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

“… Se scegli di stare dentro Sanremo, devi stare dentro al meccanismo di Sanremo. Non puoi rifiutarlo; sennò non ci vai” – afferma l’attrice riferendosi all’immancabile e tanto temuta scalinata del palco dell’Ariston, che anche lei, come da tradizione sarà chiamata a discendere. E sui temi che affronterà, sorridendo dichiara:

… Non so di cosa parlerò perché di politica non si può parlare perché c’è la par condicio, di Chiesa non ne parliamo; di sesso per carità siamo in prima serata.. darò la ricetta del coniglio alle olive…”

Insomma quel che è certo è che Sanremo 2013 si preannuncia un’edizione scoppiettante: “In fondo Sanremo è un bel gioco, difficile ma è  un gioco”.

 

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi