News Gigantografia Lucio Dalla | © Mario Carlini/ Getty Images

Pubblicato il marzo 3rd, 2012 | da Luisa Fazzito

0

Tutti in fila per Lucio Dalla. Le immagini dalla camera ardente

Piazza Maggiore a Bologna continua a registrare una lunghissima fila di persone accorse a dare l’ultimo saluto a Lucio Dalla, scomparso lo scorso giovedì a Montreux, considerato uno dei simboli della città felsinea. Il feretro dell’artista, esposto nel cortile d’onore di Palazzo D’Accursio, è stato accolto questa mattina alla presenza del sindaco di Bologna, Virginio Merola, e la presidente della Provincia Beatrice Draghetti.

Nella camera ardente, posizionato dietro al feretro, un grande quadro raffigurnte “L’ultima Cena” dipinto nel 2001 dall’artista Stefano Cantaroni, amico di lunga data di Dalla; una sigaretta, oggetto che il cantautore amava tenere in mano, una rosa e un cornetto portafuna. Due corone di fiori recapitate dal cantante Julio Iglesias e d Milly Carlucci e marito hanno adornato la camera ardente insieme al gonfalone dell’universita’ e della citta’ di Bologna.

Ad accompagnare l’attesa della grande folla giunta per l’ultimo saluto dieci brani in loop del cantautore scelti dal suo entourage: “Tu parlavi una lingua meravigliosa”, “E non andar più via”, “Tango”, “Notte”, “Felicità”, “Cara”, “Ayrton”, “Apriti cuore”, “Le rondini”, “Caruso”.

Il mondo della musica ha reso omaggio a questo “particolare poeta” che da oltre 50 anni ha accompagnato diverse generazioni. Ma il riconoscimento di Grande Uomo, ancora prima che Grande Artista, è giunto non solo dal suo mondo, ma anche dal mondo dello sport, della politica e da esponenti della cultura.
L’intera squadra della Virtus Basket ha salutato il suo illustre tifoso: i giocatori, tuti vestiti con tute nere, hanno lasciato in segno di saluto una canotta con le firme di tutti i giocatori e con su scritto: “Grazie Lucio per averci regalato la tua musica e la tua passione”. Presente anche l’undici rossoblu di cui pure Lucio Dalla era un fanatico: “Abbiamo perso un amico, un pezzo di Bologna ed era anche un grande tifoso” – spiega il presidente del Bologna calcio il quale aggiunge – “domani ci sarà un posto vuoto allo Stadio“.

Intanto domani si celebreranno i funerali del compianto cantante in programma alle 14.30 in San Petronio, basilica che si affaccia in Piazza Maggiore

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi