News Four More Years - Barack Obama

Pubblicato il novembre 7th, 2012 | da Carmen Pierri

0

Da Madonna a Lady Gaga, la musica festeggia la vittoria di Barack Obama

Conclusa la campagna elettorale più famosa e seguita di tutto il Globo Terrestre, Barack Obama è stato rieletto Presidente degli Stati Uniti d’America, rinnovando il suo mandato fino al 2016.
Il mondo della musica ha sostenuto ogni giorno la campagna elettorale dell’ex e attuale Presidente degli Stati Uniti e di Romney, e artisti di fama internazionale hanno sensibilizzato tutta la popolazione americana riguardo l’importanza del voto, al di là di qualsiasi schieramento politico.
A suono di rock, i due contendenti alla Casa Bianca se ne sono date di santa ragione, e pur rimanendo lontani da qualsiasi preferenza politica, dobbiamo riconoscere che Obama si è sempre contornato di tantissimi artisti, tra i più acclamati degli ultimi tempi.
Grandi pilastri della sua campagna elettorale Jay-Z e Bruce Springsteen hanno accompagnato il Presidente afroamericano negli appuntamenti più importanti in giro per il paese a pochi giorni dalla conclusione della campagna elettorale.
Non sono mancati incitamenti sui social network da parte di tantissimi altri artisti che si sono fatti immortalare anche all’uscita dai seggi, come Lenny Kravitz , Dave Grohl e i Wilco,  per dimostrare all’intera popolazione il momento del loro voto e l’importanza di quel gesto.
Bob Dylan si è improvvisato Nostradamus, prevedendo durante il suo concerto in Wisconsin la vittoria di Obama sulle note di Blowin in the Wind.

La regina della discopop Madonna durante un concerto si è lasciata andare gridando “Votate questo c***o di Obama“, Katy Perry, oltre a mostrare un sobrio vestitino (come è solita fare) con la scritta Forward! (slogan della campagna di Obama), alla vigilia dell’Election Day ha condiviso su Twitter una foto particolare che ritrae la pop star in compagnia della nonna e del Presidente degli Stati Uniti scrivendo: “Condivido con voi lo scatto più bello che ci sia, ecco la foto di me e della mia nonna con il presidente Obama, felice voto a tutti gli Americani per domani!“, togliendo ogni dubbio sul suo schieramento politico.
Lady Gaga durante un’intervista radiofonica ha dichiarato:

Io voto Obama. In questo momento mi rivolgo a tutti gli abitanti di Cleveland: è importante votare, coloro i quali non decidono per il proprio paese non vivono in una democrazia. Io sono molto fiduciosa nella gioventù che popola il nostro paese, credo che a Romney non stia a cuore il futuro degli omosessuali e della possibilità di dare loro dei figli in affidamento, e io sono abbastanza sensibile verso questo argomento.

Barack Obama abbracia la moglie Michelle

Lo stesso giorno dell’esibizione in Ohio di Jay-Z, Beyoncé, grande amica del Presidente Obama e la First Lady Michelle, ha inviato una lettera al presidente, nella quale compare la frase “Lei è il leader che ci porta dalla condizione in cui ci troviamo a quella in cui dovremmo essere“, lasciando il suo in bocca al lupo in vista dell’Election Day.

Insomma, la vittoria di “Forward“, dopo “Change” e “Yes We Can!“, potete immaginare quanta contentezza abbia scaturito all’interno del cuore di tutti coloro che avevano sperato di vedere di nuovo il Presidente afroamericano alla Casa Bianca.
Dopo la rielezione, sono apparsi messaggi di congratulazioni ovunque, Twitter e i Social Network si sono fatti spettacolo di tutti i tweet delle star riguardo la vittoria di Barack Obama. Un tweet di Rihanna dice : “Il nostro caro presidente Obama!“,  Katy PerryMissione Compiuta“, Lady Gaga “Siamo tutti contenti, che gioia quando è la libertà a vincere.” e ancora messaggi incoraggianti arrivano da Shakira, Ludacris, Ciara, Jennifer Lopez e Mariah Carey.
Durante la sua campagna elettorale il Presidente Obama si è lasciato scappare che il fenomeno del Gangnam Style aveva influenzato anche lui:

Sono sicuramente all’altezza di quel balletto, e perché no, in caso di vittoria potrei darvene dimostrazione.”  ritrattando poi  “…forse non è il caso mostrarlo durante la cerimonia dopo la mia ipotetica elezione, magari mostrerò il balletto a mia moglie Michelle in sede privata.

Auguri Mister President! Noi speriamo la fiducia affidatagli dal popolo Americano si riconfermi un successo e non un ulteriore tentativo fallito di cambiamento.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Lo studio del pianoforte avvicina il suo cuore alla musica in tenera età facendole sviluppare presto una passione per tutta la musica esistente. Appassionata di musica strumentale è una biologa prestata alla critica musicale. Amante dell'indierock, la sua unica certezza i Radiohead. La musica, l'evoluzione e i numeri la sue passioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi