News James Hetfield e  Lou Reed | ©  Stephen Lovekin/Getty Images

Pubblicato il novembre 14th, 2011 | da Vittoria Borgese

0

Metallica e Lou Reed da Fabio Fazio, video

Lou Reed e i Metallica ieri  sera sono stati ospiti di Fabio Fazio che li ha accolti nello studio del suo “Che tempo che fa”, dove insieme, i  due grandi nomi della musica internazionale si sono esibiti dal vivo per promuovere “Lulu”, l’album  pubblicato lo scorso 31 Ottobre. Un progetto discografico che  ha concretizzato in un doppio cd di 10 tracce una collaborazione senza dubbio eccezionale.

Un emozionato Fabio Fazio, che ha presentato l’album defininendolo  “un doppio cd che è anche un’opera letteraria, un cosa assolutamente unica”, assieme ad un caloroso pubblico animato dagli scatenati  fan della band di Lars Ulrich, hanno scaldato lo studio Rai che anche in altre occasioni  ha accolto importanti musicisti di calibro internazionale.

Iced Honey“, brano tratto da “Lulu” e la cover di “White Light / White Heat” dei Velvet Underground , sono i due pezzi che Lou Reed e Metallica hanno eseguito live per il pubblico italiano: nel mezzo dei due brani  una brevissima intervista nel corso della quale è stata  ribadita la stima reciproca e l’entusiamo di riportare in vita l’eroina Lulu dell’opera di Frank Wedekind con Reed che dopo le domande del conduttore sentenzia “Rock and Roll is love”.

 

James Hetfield e Lou Reed | © Stephen Lovekin/Getty Images

La “strana coppia” della musica ha offerto un’esibizione sulla quale ci sarebbe molto da discutere: la forza della band statunitense ha contrastato e non poco con la voce dell’ex Velvet Underground che è ricorso all’aiuto di un monitor con i testi dei brani per la maggior parte dell’esibizione. Nonostante le critiche che è possibile muovere alla performance di ieri e che i fan del cantante che rimane  una vera e propria leggenda del rock rimanderanno al mittente, resta comunque l’importanza di uno spettacolo che ha portato in prima serata la grande musica internazionale.

Chissà dunque che ne diranno i seguaci del gruppo e  quelli di Lou Reed dato che la collaborazione tra i due non era stata ben accetta sin dall’inizio soprattutto da parte dei fan della band, che  hanno rimproverato ai loro idoli  di voler sperimentare nuove vie tradendo la  propria natura thrash.

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi