Classifiche Angus Young © Oliver Laban - Mattei/ Getty Images

Pubblicato il ottobre 23rd, 2012 | da Carmen Pierri

0

I 10 migliori riff di chitarra degli anni 80 secondo Gibson

La Gibson ci ha preso gusto a stilare classifiche, e noi non possiamo far altro che ripercorrere la storia di tutti i protagonisti della nuova top ten resa disponibile dal sito ufficiale degli storici produttori di chitarre.
I 10 migliori riff di chitarra degli anni 80 arrivano dopo “I migliori chitarristi hard rock & metal di tutti i tempi”, secondo le opinioni della Gibson, i quali hanno decretato vincitore Tony Iommi dei Black Sabbath, chi ci sarà questa volta al primo posto?

Decima posizione per “Limelight” dei Rush, solo nona “Sweet Child ‘o Mine” dei Guns and Roses , appena ottava la famosissima “Should I Stay or Should I go”  dei Clash e arriva solo settimo il riff dalle mani di Steve Lukather in “Beat It” di Michael Jackson.  “Breaking the Law”  dei Judas Priest arriva sesta, preceduta in quinta posizione dalla band hard rock Def Leppard con ” Photograph” e quarta posizione per “Rock You Like a Hurricane” degli Scorpions.

Angus Young © Oliver Laban – Mattei/ Getty Images

Il podio vede protagonista alla terza posizione  Ozzy Osbourne con “Crazy Train”, in seconda posizione il riff di  Keith Richards in “Start Me Up” dei Rolling Stones e vincitrice su tutti si aggiudica la medaglia d’oro “Back In Black” degli AC/DC estratta dall’omonimo album. Ad aggiudicarsi la vetta è ovviamente Angus Young con la sua Gibson SG, la famosa “diavoletto”, adottata da altri importanti protagonsti della musica come John Lennon, Santana, Jimmy Page, Neil Young, The Edge e Mark Knopfler. Alla fine degli anni 60, l’azienda diede alla luce la Gibson “solid guitar”, abbreviato SG, la quale nacque come “evoluzione” della storica Les Paul, ormai troppo vecchia per competere con il mercato della Fender Stratocaster, il più diffuso e famoso modello di chitarra elettrica. Noi siamo d’accordo con l’assegnazione del primo posto, qualsiasi chitarrista alle prime armi dopo aver preso confidenza con una chitarra si cimenta con il riff di “Back In Black” emulando uno dei chitarristi più famosi della storia dell’hard rock. Al di là di tutto è come se nella classifica però mancasse qualche nome, saranno mica i chitarristi appartenenti al fronte concorrente della Strat?

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Lo studio del pianoforte avvicina il suo cuore alla musica in tenera età facendole sviluppare presto una passione per tutta la musica esistente. Appassionata di musica strumentale è una biologa prestata alla critica musicale. Amante dell'indierock, la sua unica certezza i Radiohead. La musica, l'evoluzione e i numeri la sue passioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi