Gioia Tour 2013", ritornano i <..." /> Modà: il Gioia Tour "non è mai abbastanza" | MelodicaMente

Reportage Modà - Live  Villorba | © Mimmo Lamacchia

Pubblicato il ottobre 8th, 2013 | da Mimmo Lamacchia

0

Modà: il Gioia Tour “non è mai abbastanza”

Dopo la pausa estiva, i consensi e il successo del “Gioia Tour 2013“, ritornano i Modà in concerto bissando il grande successo della prima parte della lunga tournée iniziata il 30 aprile con la data zero di Rimini.
Sulla scia dei successi e dei record registrati nella prima parte della tournée anche quella invernale continua a collezionare sold out uno dopo l’altro: lunedi 7 ottobre, grande successo di pubblico e sold out al Palaverde di Villorba, per la seconda data del tour invernale dopo quella iniziale di Torino.

La serata organizzata dall’Azalea Production in collaborazione con F&P Group e dalla Ultrasuoni-Edizioni Musicali, ha permesso al pubblico presente di vivere in un crescendo di emozioni due ore coinvolgenti di musica e magia.
Prima del concerto a rendere meno ansiosa l’attesa c’è stata l’esibizione di Bianca Aztei che ha interpretato alcuni suoi brani tra cui “La gelosia” e “La paura che ho di perderti“, brano scritto da Kekko Silvestre. La giovane cantante di origini sarde, già da diverso tempo in collaborazione musicale con i Modà è stata scelta dalla band come opening act per la tournée invernale.

Gioia Tour Modà - Bianca Atzei | © Mimmo Lamacchia

Gioia Tour Modà – Bianca Atzei | © Mimmo Lamacchia

Intorno alle 21, dopo la proiezione del breve filmato della #ModàCam, le telecamere della band che han seguito e intervistato i fan prima del concerto proprio come negli altri live del gioia tour, ci si immerge nel vivo della serata. Sul mega schermo compare la scritta “La vita è il dono più prezioso che abbiamo ricevuto” a cui seguono le immagini della nascita di Gioia, la figlia di Kekko Silvestre, con un cortometraggio in cui la parte dei medici, barellieri e infermieri, è interpretata dagli amici della band, Diego Arrigoni (chitarra elettrica), Enrico Zapparoli (chitarra acustica), Stefano Forcella (basso) e Claudio Dirani (batteria).
Sulle note di “Gioia” ha inizio il concerto, la band fa il suo ingresso sul palco che si apre con tre pedane che arrivano tra il pubblico, quasi al centro del palazzetto, proprio per stabilire ancora di più quel contatto empatico che lega i Modà ai suoi fan.
E’ un tripudio generale, Kekko è in gran forma con la voglia di cantare e condividere la carica e l’energia che lo contraddistingue, alza più volte le braccia al cielo felice e orgoglioso nell’ammirare la cornice di pubblico festante che riempie il palazzetto.

La scaletta del live ripercorre la carriera dei Modà, dai loro successi di sempre all’ultimo album che da il titolo al Tour, “Gioia”. Le interpretazioni delle canzoni si mescolano alle immagini che scorrono alle spalle della band, piccoli cortometraggi che impreziosiscono ancora di più il live, quasi un dialogo tra immagini e parole, per un concerto romantico e suggestivo a tratti anche rock che racconta la vita, l’amore, la gioia.
Il palazzetto strapieno è un riconoscimento d’amore e di gratitudine per tutto quello che Kekko e la Band hanno costruito in tutto questo tempo, il pubblico partecipa con entusiasmo e passione, facendo sentire la propria voce, cantando, saltellando e ballando tutti i brani proposti dalla band .
Una serata straordinaria, una grande festa in musica, per intensità ed emozioni, con interpretazioni romantiche e suggestive, per una condivisione di musica e gioia a dimostrazione di quanto affetto e di quanto è forte il legame tra i fan e i loro beniamini.
A tal proposito, per dar maggior importanza e risalto ai fan, con iniziative esclusive e speciali, è stato creato da poco il FanClub ufficiale dei Modà.
Da pochi giorni è in rotazione sui principali network nazionali il video dell’ultimo singolo dal titolo “Non è mai abbastanza” brano tratto dall’album “Gioia” disco più venduto nei primi mesi del 2013
A fine concerto al saluto di Kekko con “Stasera abbiamo fatto l’amore con le canzoni” il pubblico ha risposto “Facciamolo più spesso“. Finale con standing Ovation per tutta la band.

 

 

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi