Gossip Morgan

Pubblicato il gennaio 4th, 2011 | da Rachela Saletta

0

Morgan, prima Napolitano ora il Tribunale Federale di NY

Morgan ex leader del gruppo Bluvertigo ed ex  giudice di X Factor, è sempre più in pensiero per la sua piccola Anna Lou, avuta dalla ex compagna Asia Argento.

Dopo la lettera al Presidente della Repubblica, scritta il giorno di Natale affinchè lo aiutasse a vedere di più sua figlia  che si trova a New York con l’ex compagna  senza consenso legale del padre, il cantante ora ha deciso di rivolgersi direttamente al tribunale federale di New York.

I legali di Morgan hanno precisato tramite un comunicato stampa, che la decisione è stata presa dopo che l’ex compagna ha portato la figlia Anna Lou negli Stati Uniti, ostacolando il diritto di visita di Morgan imposto dal tribunale italiano.

L’obiettivo di Marco Castoldi, è quello di ristabilire il prima possibile e senza troppi ostacoli  un naturale equilibrio familiare per la piccola, nella speranza di poter riabbracciare Anna Lou della quale ha chiesto di voler, attraverso una procedura internazionale, conoscere la data di rientro in Italia, le sue attuali condizioni di salute e dove si trova in alloggio a New York.

A tutto ciò l’attrice e madre della piccola ha risposto alle accuse dell’ex compagno spiegando che la bambina ha viaggiato con regolare passaporto rilasciatole nel 2007, previa autorizzazione del padre che ovviamente controbatte affermando di non essere mai stato avvertito del viaggio.

Insomma una dura lotta tra i due per l’affidamento della figlia alla quale nessuno però ha mai chiesto cosa ne pensasse…

Tags: , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi