News Heidi Klum | © JOHANNES EISELE/AFP/Getty Images

Pubblicato il novembre 12th, 2012 | da Vittoria Borgese

1

MTV EMA 2012, trionfo di Taylor Swift e Justin Bieber. Video

Gli MTV EMA 2012, andati in scena ieri dalla Festhalle di Francoforte,  hanno decretato il trionfo di due giovani volti della musica, Taylor Swift e Justin Bieber: la serata  presentata dalla bellissima Heidi Klum, ha infatti visto l’assegnazione di ben tre statuette ai due giovani artisti. La Swift si è aggiudicata la vittoria nelle categorie Best Female, Best Look e Best Live, sbaragliando in quest’ultimo gruppo, artisti del calibro di Green Day, Jay-Z & Kanye West, Lady Gaga e Muse in lizza con lei per aggiudicarsi il premio relativo alla migliore performance dal vivo. La Swift che si è esibita live con  “We Are Never Ever Getting Back Together, ha sorpreso tutti per la vittoria nell’ambita categoria, confermando di essere artista molta amata. Anche il cantante canadese di “Boyfriend”, che non era presente alla premiazione, ma ha ringraziato i suoi fan con una clip, ha primeggiato, come la cantante country nata in  Pennsylvania, in tre categorie: Best World Stage, Best Pop e Best Male.

Una serata spettacolare, dinamica e ricca di performance quella dedicata alla consegna dei premi targati MTV, giunti quest’anno alla 19esima edizione, che ha visto alternarsi sul palco, con la Klum splendida padrona di casa, numerosi artisti, dai  Killers che hanno portato in scena l’ultimo inedito, “Runaways”, ai Muse con “Madness”, passando per PSY e la sua hit tormentone “Gangnam Style” che ha fatto ballare anche la modella tedesca.

Sul palco degli MTV EMA 2012 si sono visti anche i Fun. che hanno scaldato il pubblico di Francoforte con la hit “We Are Young“. Poi ancora Pitbull e la sua ultima canzone “Don’t Stop the Party”, Alicia Keys che per il live sulle note di “Girl on Fire” ha avuto al suo fianco un nutrito gruppo di acrobati a rendere mozzafiato la sua esibizione. I No Doubt tornati in scena dopo 10 anni hanno presentato “Looking Hot“.

Tornando però agli artisti premiati, dopo Taylor Swift e Justin Bieber che tornano a casa colmi di statuette, troviamo Carly Rae Jepsen, rivelazione dell’anno, che ha ottenuto il successo nelle categorie  Best PUSH e Best Song per “Call Me Maybe” e i One Direction che hanno vinto per Best New e Biggest Fans. Premiati anche Lana Del Rey, David Guetta, Nicki Minaj, Linkin Park mentre a Whitney Houston,  ricordata attraverso una clip, è andato il Global Icon Award,  riconoscimento che ogni anno Mtv assegna a quelle personalità che hanno segnato la storia della musica.

A bocca asciutta sono tornate le star dai nomi di spicco: Lady Gaga, Katy Perry e perfino Rihanna che pure primeggiava in quanto a nominations ottenute ( ben 6) e, alla vigilia della pubblicazione del nuovo album, non è riuscita a portare a casa nemmeno un premio.

Questo l’elenco completo dei vincitori nelle diverse categorie degli MTV EMA 2012:

BEST FEMALE

  • Taylor Swift

BEST SONG

  • Carly Rae Jepsen – “Call Me Maybe”

BEST MALE

  • Justin Bieber

BEST LIVE

  • Taylor Swift

BEST LOOK

  • Taylor Swift

GLOBAL ICON

  • Whitney Houston

BEST VIDEO

  • PSY – “Gangnam Style”

BEST WORLDWIDE ACT

  • Han Geng (Asia Pacific)

BIGGEST FANS

  • One Direction

BEST WORLD STAGE

  • Justin Bieber

BEST PUSH

  • Carly Rae Jepsen

BEST ALTERNATIVE

  • Lana Del Rey

BEST ELECTRONIC

  • David Guetta

BEST HIP HOP

  • Nicki Minaj

BEST NEW

  • One Direction

BEST POP

  • Justin Bieber

BEST ROCK

  • Linkin Park

Tags: , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



One Response to MTV EMA 2012, trionfo di Taylor Swift e Justin Bieber. Video

  1. matilde garello says:

    Ovviamente MTV ci da la conferma di avere pessimi gusti, come tutti (o quasi) i teenagers di oggi, trattando come stracci usati gruppi come i Green Day e facendoli battere da Tailor Swift anche nel best live. Tutti sanno che i Green Day trasformano ogni singolo concerto in un evento imperdibile da gustarsi, sul palco si scatenano, sono simpatici, divertenti, sfottenti (in senso buono), bravissimi, non gliene importa niente di quello che pensano gli altri e in più di 20 anni di carriera mozza fiato non hanno mai cantato in playback (per non parlare del fascino Billie Joe, della simpatia di Trè Cool e degli assoli di Mike). Basta, altrimenti non smetto più, almeno mi sono sfogata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi