News Giuliano Sangiorgi - Negramaro | © Marco Di Lauro/Getty Images

Pubblicato il marzo 4th, 2012 | da Vittoria Borgese

0

Negramaro, omaggio a Lucio Dalla con “4 Marzo 1943”

Si svolgeranno oggi alle 14.30 nella Basilica di San Petronio a Bologna, sua città natale, i funerali di Lucio Dalla scomparso lo scorso primo Marzo a Montreux in Svizzera: oggi 4 Marzo il cantautore avrebbe compiuto 69 anni. Negli scorsi giorni molti artisti, amici oltre che colleghi di Lucio Dalla, hanno voluto condividere pubblicamente il dolore per una scomparsa che ha colpito profondamente la musica italiana, orfana di uno dei  suoi protagonisti.

La camera ardente, allestita ieri nel cortile del palazzo comunale di Bologna ha accolto migliaia di fan che fino alla tarda serata di ieri e poi ancora di buon’ora stamattina, hanno voluto dare l’ultimo saluto a Dalla.

Accanto a Jovanotti, Laura Pausini, Eugenio Finardi, Eros Ramazzotti, Ornella Vanoni il giovane Pierdavide Carone che con Lucio Dalla aveva collaborato al brano sanremese “Nanì”, anche i Negramaro hanno voluto rendere  omaggio all’artista scomparso. La band attraverso Twitter ha ricordato Lucio Dalla con i brani più belli della sua discografia e  pubblicato una clip in bianco e nero, di poco più di un minuto, in cui Giuliano Sangiorgi ed Emanuele Spedicato  interpretano “4 Marzo 1943“, come omaggio ulteriore alla genialità del cantautore bolognese.

Giuliano Sangiorgi - Negramaro | © Marco Di Lauro/Getty Images

Il video, pubblicato sulla pagina dei Negramaro, offre una versione acustica, solo voce e chitarra, del pezzo con cui Lucio Dalla ottenne il terzo posto al Festival di Sanremo 1971 dove il brano venne presentato: con quella canzone il cantante scatenò le ire del mondo ecclesiastico per l’iniziale intenzione di intitolarlo “Gesù bambino”; un titolo, ritenuto irrispettoso, che dovette essere modificato perchè il brano, che racconta la storia di una ragazza madre, venisse ammesso alla kermesse .

“4 marzo 1943… lucio c’è…” – scrivono i Negramaro in omaggio a Lucio Dalla, mentre Giuliano Sangiorgi di lui dice: ” nella sua voce e nei suoi testi ho sempre trovato tutto quello di cui avevo bisogno… l’umanità e l’infinito…”.

 

Tags: , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi