Anteprime Neil Young

Pubblicato il maggio 4th, 2012 | da Greta C

0

Neil Young “Oh Susannah”, l’ascolto del brano tratto da “Americana”

Il ritorno di Neil Young, questa potrebbe essere la presentazione di “Oh Susannah”, primo singolo tratto da “Americana“, nuovo album in uscita il 5 giugno. Il cantautore canadese, come possiamo immediatamente notare, è tornato a collaborare con i Crazy Horse, ben dove anni dopo “Greendale“. La canzone proposta da Neil Young non è un inedito ma è una reinterpretazione di un brano popolare americano, scritto nel lontano 1848 da Stephen Foster.

“Americana”, come dice la stessa parola, sarà un album sulla tradizione americana e porterà la firma di Neil Young & Crazy Horse in uscita il 5 giugno 2012. La storia di questa canzone è davvero curiosa e poetica: Stephen Foster si può considerare il primo autore di canzoni a livello professionale e incorporò diversi elementi di folk, polka e anche dei residui della musica africana. Neil Young aggiorna e rispolvera questa versione trasformandola in una splendida ballata ovviamente senza mai perdere il tocco di classe rock-blues.

Neil Young

Neil Young | © Frazer Harrison/Getty Images

Il video è composto da un filmato assolutamente d’epoca che riprende una famiglia sulle note di un ballo del tempo. Il brano è già acquistabile anche su iTunes per il download. La carriera di Neil Young non è certo qualcosa di misterioso. L’ultimo disco in studio è stato “Le Noise” del 2010 e ora ecco questo omaggio interamente alla tradizione americana. I dischi della tradizione, però, di Neil Young lo vedono in collaborazione proprio con i Crazy Horse. Gli anni Settana e Ottanta si possono considerare gli anni d’oro di Neil Young, uno degli artisti più rappresentativi d’America.

Ricordiamo che Neil Young solo qualche giorno fa ha invitato i musicisti che fossero interessati al progetto a reinterpretare uno dei brani che faranno parte proprio di “Americana“. I musicisti hanno avuto una vera e propria lista di papabili brani da cantare. Per quale motivo si dovrebbe aderire al progetto? Anche solo per il ringraziamento pattuito con 1000 dollari. Le cover hanno scadenza massima 4 giugno, ebbene si, avete capito bene proprio a ridosso dell’uscita del lavoro ufficiale del cantautore. Neil Young ha realizzato “Americana” proprio per rendere il suo personale omaggio all’America. Non vediamo l’ora di ascoltare, dunque, questo lavoro sì moderno ma che strizza l’occhio ai grandi classici.

Neil Young & Crazy Horse: “Oh Susannah”, l’ascolto:

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi