News Nordic Music Prize

Pubblicato il febbraio 11th, 2012 | da Greta C

0

Nordic Music Prize 2012: ecco le dodici nomination

Il Nordic Music Prize è un premio annuale che viene assegnato al disco più rappresentativo dell’anno, in riferimento ai paesi nordici. Esso attinge a piene mani dal British & Irish Mercury Prize ed è stato introdotto nel 2010 proprio per premiare artisti che, magari, non hanno un grande risvolto di pubblico a livello mondiale ma che sono profondamente rappresentativi dei paesi nordici. Il premio è stato introdotto all’interno della Larm Conference in Norvegia, la più importante conferenza degli eventi e della musica, nonché dell’industria discografica dei paesi nordici. Ricordiamo che il premio, è stato vinto, in passato, anche da un volto conosciuto come Jonsi, cantante dei Sigur Ros e attivo in quel periodo con lo splendido album “Go”, esperimento da solista dove però, l’artista, non ha mai abbandonato le tematiche care al gruppo ma soprattutto, i Sigur Ros, non hanno mai avuto intenzione di sciogliersi, tanto è, notizia di alcune ore fa, il concerto in Italia a Verona segnalato per il 2 settembre 2012.

Nordic Music Prize

Nordic Music Prize - Logo

La cerimonia di premiazione si terrà il 16 febbraio a Oslo: inizio previsto per le ore 20.00 per poi proseguire con l’esibizione di Ane Brun, cantante originaria della Norvegia e Iceage. Il claim del Nordic Music Prize è molto forte e significativo: nelle poche dichiarazioni fatte dai creatori dell’iniziativa, si può leggere che il premio ha l’obiettivo di creare unità nelle varie regioni ma anche aumentare l’interesse internazionale verso dei paesi poco considerati, almeno musicalmente ma che, invece, possono offrire davvero molto. Significativa la frase “è necessario rifocalizzare l’attenzione sull’album come forma di arte”.

Passiamo ora alle nomination per questi Nordic Music Awards 2012 che hanno lo scopo di premiare il Best Album 2011:

  • Ane Brun – It all starts with one
  • Lykke Li – Wounded rhymes
  • Rubik – Solar
  • Gus Gus – Arabian horse
  • Malk De Koijn – Toback To The Fromtime
  • Siinai – Olympic Games
  • Bjork – Biophilia
  • Iceage – New Brigade
  • Montée – Renditions Of You
  • Anna Järvinen – Anna själv tredje
  • Goran Kajfes – X/Y?
  • The Field – Looping state of mind

La giuria è composta da Rob Young, autore del nuovo libro “Electric Eden” nonché editore di The Wire, Andres Lokko, scrittore scandinavo, Laurence Bell, proprietario della Domino Records, Jeannette Lee, manager dei Pulp e Jarvis Cocker, Mike Pickering che ha lavorato presso Factory Records e A&R Columbia Records UK nonché Zach Kelly giornalista e critico musicale che collabora con Pitchfork.com e Jonathan Galkin fondatore e proprietario di DFA Records. La grande favorita sembra essere Bjork.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi