News O'scià

Pubblicato il giugno 5th, 2012 | da Vittoria Borgese

0

O’scià sostiene con un volo di solidarietà l’Emilia colpita dal sisma

Nei giorni difficili che l’Emilia sta attraversando, a seguito del terremoto che ha colpito numerosi comuni della pianura, la solidarietà alle popolazioni piegate dal sisma, arriva da più parti. Vi abbiamo dato conto nelle scorse ore del concerto benefico che si terrà il prossimo 25 Giugno allo Stadio Dall’Ara: l’Emilia Live, che sulla scia del concerto “Amiche per l’Abruzzo” organizzato per sostenere la gente delll’Aquila, raccoglierà molti esponenti della musica italiana, uniti in una raccolta fondi da destinare alla ricostruzione.

Sempre sul fronte musica si registra il secco no di Vasco Rossi, che ha dopo ribadito un secco no alla beneficenza fatta attraverso un concerto: “Penso che la beneficenza si debba fare tirando fuori i soldi dal proprio portafoglio, senza troppo spettacolo e pubblicità” – ha dichiarato il Blasco smentendo la sua possibile partecipazione paventata fino a qualche ora fa.

O'scià

Si apprende così dell’iniziativa ideata dalla Fondazione O’scià che venerdì 8 Giugno farà partire da Bologna il “volo della solidarietà”: a 120 persone, tra le migliaia colpite dal sisma che sta devastando l’Emilia,verrà in sostanza offerta  una settimana di permanenza sull’isola di Lampedusa, offrendo loro non soltanto un tetto, ma anche un sorriso che li possa aiutare ad affrontare l’emergenza,  raccogliendo le idee e le energie, necessarie per riuscire a ripartire.

L’iniziativa è stata annunciata dal Presidente della Fondazione O’scià, Rossella Barattolo che si è fatta portavoce del progetto presentato per sostenere le popolazioni emiliane oggi in difficoltà e che vede gli albergatori di Lampedusa, la compagnia aerea New Livingston, Sogni nel Blu Tour Operator  uniti in un gesto di solidarietà nei confronti di una terra che ha sempre fatto molto per il turismo delle Pelagie.

Il progetto O’ scià  (Odori, Suoni, Colori d’Isole d’Altomare) nasce nell’estate 2003 da un’idea di Claudio Baglioni per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’emergenza immigrazione attraverso una serata di musica dal vivo sulla spiaggia della Guitgia, a Lampedusa: dopo il successo della prima edizione, la manifestazione si è affermata e ingrandira anno dopo anno, diventando la rassegna artistico/musicale a sfondo sociale più importante del nostro paese.

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi