News Olimpiadi di Londra 2012

Pubblicato il giugno 13th, 2012 | da Greta C

0

Olimpiadi di Londra 2012, il cast dei concerti con Who e Take That

I Giochi Olimpici, fin dalla loro nascita, hanno goduto di una attenzione sicuramente rilevante; se inizialmente essi erano visti unicamente come competizioni sportive e, quindi, interessavano gli appassionati di sport, da alcuni anni le Olimpiadi rivestono una importanza oltre che sportiva, mediatica e culturale, anche musicale.

Avevamo già parlato qualche tempo fa delle indiscrezioni e conferme su coloro che sarebbero stati i portavoce della musica durante le Olimpiadi di Londra 2012.

Ormai manca davvero poco e fra qualche settimana, per la precisione il 27 luglio 2012 ci sarà l’inaugurazione dei Giochi Olimpici 2012.

Essi si terranno dunque da fine luglio fino al 12 agosto 2012 e, come accade in queste occasioni, ci sarà un’attenzione senza eguali, il mondo sarà collegato proprio per seguire l’evento sportivo per eccellenza; quest’anno, inoltre, ci sarà l’inserimento della nuova tecnologia televisiva Ultra Alta Definizione, dal broadcaster ufficiale BBC.

Olimpiadi di Londra 2012

Olimpiadi di Londra 2012

Ritornando però al nostro campo d’interesse, ossia la musica, apprendiamo che il 12 agosto 2012 le Olimpiadi saluteranno Londra e le persone accorse proprio richiamante dal grande evento a suon di note musicali. Il cast, ormai definitivo, riportato dal tabloid “Mirror” vede nomi come Who, Take That, George Michael ed Emili Sandé. Ecco a voi i fantastici “quattro” che avranno l’onere ma soprattutto il grande onore e piacere di chiudere la manifestazione. Quattro artisti profondamente diversi scelti proprio, presumibilmente, per accontentare tutti i gusti e i palati. Da quanto si legge dal comunicato stampa degli organizzatori delle Olimpiadi, sono stati scelti questi quattro rappresentati in quanto icone in grado di fornire una panoramica degli ultimi cinquant’anni di musica del Regno Unito. Patriottismo dunque allo stato puro ma, questo lo si poteva già immaginare. Ricordiamo inoltre che, alcuni voci danno certi anche Elton John e Paul McCartney, sempre per lo show finale delle Olimpiadi, ma i due non sono ancora stati ufficialmente confermati.

Adele

Adele | © BEN STANSALL/AFP/Getty Images

Si inizia dunque con un nome storico come quello degli Who, contattati diversi mesi fa e, sembra che la trattativa sia andata a buon fine. Si prosegue con George Michael che dovrà dimostrare al pubblico di essersi ripreso totalmente dopo i problemi di salute che lo avevano colpito, si passa poi alla boyband per antonomasia ossia i Take That, per finire alla giovane ma affermata proposta Emeli Sandé. I nomi e le esibizioni, però, non sono certo finite qui; si assisterà, infatti, anche allo show già confermato da mesi ormai dei Blur che si esibiranno in data 12 agosto 2012 all’Hyde Park.

Vi sono poi i nomi rappresentati delle nazioni che parteciperanno alle Olimpiadi e, questi si esibiranno, invece, durante la serata inaugurale fissata per il 27 luglio 2012: Paolo Nutini canterà per la Scozia, Sterophonics per il Galles, Snow Patrol sono i rappresentati scelti per l’Irlanda del Nord, Duran Duran per rappresentare la potenza inglese. Sembra, inoltre, dalle ultimissime dichiarazioni in merito che vi sarà anche un emozionante duetto targato Adele e Leona Lewis. Le due cantanti sono due rappresentanti assolute dell’industria musicale attuale e, proprio a supporto di un talento che è immediatamente visibile, l’organizzazione ha deciso di inaugurare questi Giochi Olimpici 2012 all’insegna di due splendide voci.

Per quanto riguarda il punto di vista musicale, di certo non ci si può lamentare, almeno sulla carta, di questi sfolgoranti nomi che, non vediamo l’ora di vedere e sentire in un ambiente di certo inconsueto. Concludiamo con una piccola nota di moda, assieme alla musica, gli abiti e le creazioni degli stilisti più acclamati (sempre di terra UK) saranno portati in scena da due splendide rappresentanti delle passerelle come Kate Moss e Naomi Campbell; assieme alle due veneri ci sarà anche Rosie Huntington – Whiteley che è considerata la degna sostituta delle due modelle. Lo show finale, intitolato “A Symphony of British Music”, sarà diretto da Kim Gavin, regista degli ultimi spettacoli niente meno dei Take That.

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi