News One Direction | © Frederick M. Brown/Getty Images

Pubblicato il novembre 1st, 2012 | da Chiara B

0

Milano in tilt per gli One Direction. La conferenza stampa

Gli One Direction sono approdati a Milano questa mattina e da questa mattina le Directioners di tutta Italia hanno invaso il capoluogo lombardo nel disperato tentativo di riuscire a vederei i propri idoli. Conferenza stampa in centro, prove al Teatro della Luna ad Assago e infine questa sera partecipazione in qualità di ospiti al terzo Live Show di X Factor 6: questo il programma dei cinque ragazzi del Regno Unito più famosi del momento. All’alba dell’uscita del loro nuovo album “Take Me Home”, con il singolo “Little Things” appena pubblicato e prossimi a due concerti in Italia a Verona e Milano nel Maggio 2013, il successo di questa band è alle stelle.

Milano impazzita per i One Direction da questa mattina, da quando si sono spostati al Grand Hotel Principe di Savoia per la grande conferenza stampa indetta per la stampa italiana. Molte le domande che gli addetti ai lavori hanno potuto rivolgere loro, domande che hanno spaziato dai rapporti tra loro membri del gruppo alla gavetta facilitata dai social, fino alle anticipazioni sul nuovo album e alla loro personale esperienza ad X Factor UK.

One Direction | © Frederick M. Brown/Getty Images

Già, perché i One Direction sono partiti proprio da lì, dall’edizione oltre Manica di quello stesso talent show di cui questa sera saranno ospiti in Italia al Teatro della Luna di Milano. Alla domanda su come si sentano a tornare come ospiti in quella trasmissione in cui hanno visto i natali, hanno dichiarato:

E’ sempre una grande emozione esibirsi a X Factor, noi arriviamo da lì (arrivarono terzi nell’edizione numero sette del Regno Unito) e prima di andare in scena il nervosismo è inevitabile. Siamo felici di essere ancora in Italia, i nostri fans qui ci fanno davvero sentire il loro affetto, non vediamo l’ora di tornare per i nostri concerti a maggio!

Non sono mancate piccole, lievi polemiche, come normale in contesti come quelli di una conferenza stampa, come la questione Robbie Williams, reo di aver sottolineato come il successo dei One Direction sia arrivato più rapidamente rispetto a quello ottenuto un paio di decadi fa dai Take That. Risposta diplomatica: a prescindere dalla più o meno velocità, il lavoro alla base è parimenti lungo e faticoso, con lunghi periodi lontani dalla famiglia e dai cari, ma la gratificazione è tanta.

I 1D si difendono bene, c’è tempo e voglia di parlare del nuovo album “Take Me Home”. A tale proposito hanno dichiarato:

Questa volta abbiamo avuto un po’ più di libertà, abbiamo scritto cinque pezzi nostri in questo album che avrà un impatto più rock rispetto al precedenteSiamo concentrati sugli obiettivi che vogliamo raggiungere a breve termine, siamo compatti e non litighiamo mai, siamo uniti e insieme realizzeremo i nostri sogni. Tra questi una nostra volontà è riuscire a fare un disco come una vera band, ovvero con noi cinque a suonare gli strumenti da soli anche dal vivo.

In attesa di vederli sul palcoscenico con i loro strumenti ed in attesa di sentire le nuove sonorità del disco in uscita, non ci resta che vederli questa sera ospiti ad X Factor. L’attesa, almeno questa, è davvero breve.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi