Oscar: miglior colonna sonora The Artist miglior brano Man or Muppet

News

Pubblicato il febbraio 27th, 2012 | da Vittoria Borgese

0

Oscar: miglior colonna sonora “The Artist” miglior brano “Man or Muppet”

Ieri sera con il trionfo di “The Artist” che ha vinto 5 statuette, seguito da “Hugo Cabret” che se n’è aggiudicate 4, si è conclusa la 84esima edizione degli Oscar. Una serata che ha premiato il grande cinema ma anche la musica con l’assegnazione da parte dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, di due riconoscimenti  alla “Miglior colonna sonora” e alla “Migliore canzone originale”. Il primo è andato a  Ludovic Bource ha vinto l’Oscar  per la colonna sonora del pluripremiato “The Artist”, sbaragliando la concorrenza di John Williams che aveva ricevuto due candidature per “The Adventures of Tintin” e per “War horse”, quella di Howard Shore per le musiche di “Hugo” e di  Alberto Iglesias  per “Tinker tailor soldier spy”. Nella stessa categoria (Best original score) nel 2011 il premio era andato a Trent Reznor e Atticus Ross per il film  The Social Network.

Jason Segel | © Kevork Djansezian/Getty Images

Nella categoria “Best song“, la vittoria è andata invece a “Man or Muppet” di Bret McKenzie, inserita nel film “I Muppets” diretto dal regista e autore televisivo James Bobin,  lungometraggio che ha come protagonisti i famosi pupazzi creati da Jim Henson. Il pezzo di McKenzie, che vi facciamo ascoltare a  seguire,  ha superato in quanto a voti ottenuti l’unica concorrente ovvero “Real in Rio”( musica di  Sergio Mendes, Carlinhos Brown testo di  Siedah Garrett) tratta dal fil d’animazione “Rio”: lo scorso anno il premio era andato invece a “We Belong Together” di Randy Newman per  Toy Story 3 – La grande fuga.

“Man or Muppet” è cantata dal personaggio di Gary, interpretato da Jason Segel star di “How I meet your mother” e dal muppet,  Walter, che  in forma umana è interpretato da Jim Parsons. Nella colonna sonora del film compaiono anche “Forget You” di Cee Lo Green, “Me and Julio Down by the Schoolyard” di Paul Simon.

 

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi