News Paul McCartney a Times Square | © Slaven Vlasic/Getty Images

Pubblicato il ottobre 11th, 2013 | da Chiara B

0

Paul McCartney blocca New York: concerto a sorpresa in strada

Gli automobilisti di New York sono mai stati così contenti di rimanere imbottigliati nel traffico cittadino: ieri, giovedì 10 ottobre 2013, Sir Paul McCartney ha tenuto un concerto esclusivo per le strade della Grande Mela. Un evento a sorpresa, che non era stato preannunciato dall’artista o dal suo staff, un vero colpo di testa cui i fan dell’ex Bealtes hanno aderito bloccando con la propria presenza la viabilità. Migliaia di persone si sono riversate a Times Square, uno dei luoghi simbolo della città, nonostante il pochissimo tempo di preavviso loro dato da lui stesso. L’occasione era troppo ghiotta, quando mai può ricapitare di vedere Paul McCartney in concerto per strada a New York?

Tutto è partito dalla rete con un tweet inviato dal Baronetto in persona, che diceva: “Wow! Sono così emozionato all’idea di cantare a Times Square a New York questo pomeriggio alle 13!”. Da lì è ovviamente partito il passaparola da un utente all’altro, meccanismo, questo, reso ancora più veloce ed immediato dai social network.

Paul McCartney a Times Square | © Slaven Vlasic/Getty Images

Paul McCartney a Times Square | © Slaven Vlasic/Getty Images

Ed ecco che appena un’oretta dopo Paul McCartney si trovava proprio lì, all’incrocio tra la Broadway e la West 46th Street, con la sua chitarra tra le mani di fronte ad una folla accorsa lì soltanto per lui. In questa occasione il Baronetto ha avuto modo di cantare dal vivo tre nuovi brani estratti dall’album “New”, che sarà distribuito nei negozi e reso disponibile al download presso gli stores on line a partire dal prossimo 14 Ottobre 2013.

Leggendo di questo concerto a sorpresa tenuto da McCartney a New York, non si può non andare indietro nel tempo al 1969: il 30 Gennaio di quell’anno, infatti, la gente che passava per l’elegante quartiere londinese di Sevile Row cominciò a sentire musica provenire dall’alto. Le teste di tutti si voltarono in su e fu allora che si accorsero che i Beatles stavano suonando dalla terrazza sopra l’edificio della Apple, loro quartier generale. Quello fu il loro ultimo concerto.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi