News no image

Pubblicato il febbraio 26th, 2010 | da Mara Parlongo

0

Pete Doherty: arrestato il suo manager

Il manager di Pete Doherty, leader dei Babyshambles Andrew Boyd è finto in manette; condannato a 12 mesi di carcere.

Il manager è stato arrestato per aver investito un pedone e per essere fuggito senza prestare soccorso mentre era alla guida della sua Daimler; l’episodio è avvenuto il settembre scorso, inoltre Boyd era privo di documenti e assicurazione.

Il giorno della seduta in tribunale, alla Crown Court di Ipswich, ovviamente, Andrew Byod entra in carcere tra gli insulti dei parenti dell’investito, Chris Corder, che purtroppo ancora versa in pessime condizioni. Intanto il manager si presta a scontare sei mesi di carcere, e poi sarà libero con la condizionale, tra le proteste di Jennie Corder, sorella di Chris, che ha dichiarato: ” Sei mesi di galera non sono ninte“.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi