Anteprime

Pubblicato il giugno 15th, 2011 | da Filippo Cosentino

0

“Plagiarism” è il nuovo disco degli Ex.Wave

E’ uscito in questi giorni il nuovo album del duo abruzzese Ex.Wave formato da Lorenzo Materazzo e Luca D’AlbertoPlagiarism, questo il titolo del disco, è un viaggio musicale che attraversa ed unisce sonorità distanti tra loro, atmosfere oniriche e rarefatte che si realizzano in una nuova dimensione di” musica visiva” sospesa tra musica classica e ricerca elettronica. Un progetto unico che si esprime nella scelta di affiancare strumenti elettronici come la violectra o i sintetizzatori a strumenti classici come il pianoforte e la viola fino a creare un sound che si ispira a Michael Nyman come ai Daft Punk e ai Beastie Boys. Questo potrebbe essere dunque il lavoro discografico che segna la loro maturazione artistica e sancisce gli Ex.Wave come una grande realtà del panorama italiano, ma forse non solo. Ecco la tracklist:

  1. In(tro) air
  2. Rome is pink
  3. Madonna loves Teramo but not the Pop(e)
  4. Nice dream
  5. Wonderland
  6. Glenn Gould is alive
  7. 3:32
  8. My body is a cage
  9. Plastic glamour
  10. Ex.5
  11. Luminol
  12. The dope
  13. Poker face
  14. Electrocracy
  15. Circle circus
  16. Supernova
  17. Plagiarism
  18. Outro

Il loro debutto discografico è avvenuto nel 2009 con “Apri gli occhi” ( Do it yourself/Emi ) e sin da subito il sodalizio Materazzo-D’Alberto ha ottenuto un grande riscontro tra addetti ai lavori e non: Alan Wilder (Depeche Mode), Recoil; Sara Lov (Devics), Astrid Young ( presente nella traccia Wonderland di Plagiarims ), Mike Garson. George Michael ha dichiarato “Ex.Wave music is absolutely new, fantastic. Surrounds and captures from above” (La musica degli Ex.Wave è assolutamente nuova, fantastica. Avvolge e cattura dall’alto). Alcune curiosità: Lorenzo Materazzo e Luca D’Alberto sono cresciuti musicalmente nelle più grandi scuole di musica (Teatro alla Scala di Milano, Mozarteum di Salisburgo, Royal Academy di Londra) dove hanno acquisito una profonda formazione accademica e sviluppato, contemporaneamente, l’esigenza di dialogare con la modernità. In meno di due anni dalla loro formazione hanno già ottenuto importanti riconoscimenti: nel luglio 2008 hanno aperto le date milanesi dei Deep Purple; hanno firmato un contratto con la Capitol, una delle più grandi case cinematografiche al mondo, per l’utilizzo delle loro musiche in film e pubblicità.

Ex.Wave - Plagiarism - Artwork

 

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore

Filippo Cosentino è uno dei chitarristi emergenti dell’attuale panorama musicale. Ne fanno fede il già importante numero di partecipazioni che ha collezionato sia in tournée sia in ambito discografico: nel pop con Dario Dima, Diamante, Emile Rivera, Luca Mercurio, Men in flow, Riccardo Cavalli, Marco Rotellini, Pest e Personaggi Scomodi, Hi Life Connection, Roberto Cerrato, Daniele Bruno, Alessandro Musio, Mariano Pappalardo ed Alessandro Angeletti (Green Production) con i quali collabora in qualità di turnista ed arrangiatore; nel blues con James Thompson, Marco Pandolfi, Nick Becattini, Giorgio Cavalli; nel jazz: Arnaldo Acosta, Daniel Alvarez, Teo Ciavarella, Renzo Coniglio, Cukin Curiel, Carlitos Estrada , Federica Gennai, Pietro Lomuscio, Alessandro Minetto, Barend Middelhoff, Rafelito Mirabal, Irene Robbins, Gianni Serino, Marco Soria, Don Stapleson, Carl Silberschlag, James Thompson, Felle Vega, Wann Washington, The Michele Borlini Jazz Band (sul disco Pest e Personaggi scomodi-Bootleg). Ha anche collaborazioni nel mondo del teatro (con Andrea Giordana) e in quello del cinema: nel 2010 ha composto la colonna sonora del cortometraggio Elogio alla solitudine (RaiCinema) del regista Emanuele Caruso. Il corto è stato selezionato per il 63° Festival del Cinema di Cannes, e per il Trento Film Festival. Chitarrista apprezzato per la sue versatilità, è stato spesso invitato ad importanti festival italiani ed internazionali: Alba Music Festival, Suoni dalle Colline di Langhe e Roero, Moncalieri Jazz, Open World Jazz Festival (Ivrea), Acoustic Guitar International Meeting, finalista alla 13^ edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani. Vincitore nel 2003 del concorso nazionale “Buona musica a tutti!” della rivista Chitarre. È Direttore Artistico della rassegna internazionale San Giuseppe in jazz, del Premio Targa Milleunanota ed è endorser Breedlove Guitar Company.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi