Prima..." /> Riccardo Sinigallia, "Prima di andare via". Testo | MelodicaMente

Testi e Traduzioni Riccardo Sinigallia | © Facebook

Pubblicato il febbraio 14th, 2014 | da Vittoria Borgese

0

Riccardo Sinigallia, “Prima di andare via”. Testo

Nel nostro viaggio alla scoperta dei testi del Festival di Sanremo 2014, approdiamo a “Prima di andare via” pezzo che Riccardo Sinigallia presenterà all’Ariston: firmato da Sinigallia – Gatti, la canzone entrerà a far parte del nuovo album di inediti, “Per tutti”, che il cantante pubblicherà su etichetta Sugar Music segnando una svolta nella sua carriera. Per la prima volta il cantautore sarà in gara a Sanremo da solista  (nel 2000 aveva calcato l’Ariston in duetto con i Tiromancino) e lo farà soddisfatto per il peso che a suo dire, la commissione artistica ha saputo dare quest’anno alla scrittura dei testi delle canzoni in gara.

“Prima di andare via” – ha avuto modo di commentare Riccardo Sinigallia – ” è un breve racconto, il classico saluto che si fa prima di uscire di casa alla persona a cui vuoi bene”. Prima prova dunque a Sanremo per interpretare i pezzi da lui scritti; nella serata Sanremo Club Sinigallia sarà affiancato da Marina Rei, Paola Turci e Laura Arzilli, il brano scelto è “Ho visto anche degli zingari felici” di Claudio Lolli.

Riccardo Sinigallia – Prima di andare via Testo

Con l’inverno tra i piedi e le mani gelate
Con uno sciopero in testa ed in tasca l’estate
Con una riga sui sentimenti
E un motivo che scricchiola in mezzo ai denti
E con le donne che sanno l’inizio e la fine
Gli uomini attenti soltanto al confine
I vecchi che scambiano il nome dei santi
E i bambini che contano i loro elefanti
Prima di andare via
Sorridi un po’
Come per proteggermi da una tua malinconia
Con lo sguardo di chi non è cresciuto a gentilezze
Anche quando non vuoi
Sorridi un po’
Per dire tutto a posto
Ti rivedo dopo o no?
Mentre il resto
Quello che è andato perso
Ci sembra un’altra vita
Dici
Che non potremmo essere felici
Senza i numeri buoni per la lotteria
E l’uomo nero di turno che ce li porta via
Che il principale ti ha detto che le cose non vanno
E che era tutto previsto
Anche quest’anno
Ma prima di andare via
Sorridi un po’
Come per proteggermi da una tua malinconia
Con lo sguardo di chi non presta il fianco a tenerezze
Anche quando non vuoi
Sorridi un po’
Per dire tutto a posto
Ti rivedo dopo o no?
Mentre il resto
Quello che è andato perso
Ci sembra un’altra vita
Per una volta ancora
Fiore mio fiore del mondo
Per una volta ancora
Fiore mio
Prima di andare via
Sorridi un po’
Come per proteggermi da una tua malinconia
Con lo sguardo di chi non è cresciuto a gentilezze
E anche quando non vuoi
Sorridi un po’
Per dire tutto a posto
Ti rivedo dopo o no?
Mentre il resto
Quello che è andato perso
Ci sembra un’altra vita

Fonte | Tv Sorrisi e Canzoni

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi