Testi e Traduzioni Riccardo Sinigallia - cover "Una rigenerazione"

Pubblicato il febbraio 18th, 2014 | da Vittoria Borgese

0

Riccardo Sinigallia, “Una rigenerazione”. Testo

Al Festival 2014 Riccardo Sinigallia partecipa per la prima volta da solista dopo aver già calcato il palco dell’Ariston in duetto con i Tiromancino: “Una rigenerazione” è il titolo di uno dei brani che presenterà alla 64esima edizione della kermesse. Un partecipazione la sua che arriva in concomitanza con la pubblicazione, il 20 febbraio, ldi un nuovo album, intitolato “Per Tutti” il primo su etichetta Sugar.

Una rigenerazione” racconta la ricerca della rinascita personale sulla scia dell’idea di fondo che sta alla basa dell’interno album e che il 44enne cantante ha ribadito spesso negli ultimi tempi: la speranza, l’ottimismo e la possibilità di rialzarsi finalmente dopo il buio degli ultimi anni. Una rinascita che per lui coincide con la partecipazione al Festival 2014 e il contratto con la Sugar.

Riccardo Sinigallia – Una rigenerazione testo

Non siamo dei non siamo macchine
Non siamo soli adesso qui
Ma tu mi parli in una lingua che non so capire
Ed è difficile anche solo dirsi sì
Un lampo un inciampare un battito
È tutto chiaro avanti a noi
Ma poi per la paura di conoscerci
Ti dico cosa voglio
Dimmi cosa vuoi
L’avevi detto tu
Facciamo entrare il sole
Scoprendo dentro al palmo della mano un’altra immagine del nostro cuore
Un cuore giovane
Come la prima volta
Per una volta ancora
Giovane
Come la prima volta
Per una volta ancora
Lo so che noi possiamo vivere e danzare
Più dolcemente di così
Senza pensare di fermare il tempo per salvarci
O a un’altra scusa per arrenderci
L’avevi detto tu
Lasciamo entrare il sole
Seguendo dentro al palmo della mano un’altra immagine del nostro cuore
E sei ancora giovane
Come la prima volta
Per una volta ancora
Giovane
Come la prima volta
Per una volta ancora
Una rigenerazione
Una rigenerazione
Una rigenerazione
Una rigenerazione
Una rigenerazione
Una rigenerazione

Fonte | Tv Sorrisi e Canzoni

 

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi