News Rihanna

Pubblicato il dicembre 19th, 2011 | da Chiara B

1

Rihanna tra malore di sospetta gravidanza e frasi razziste

Problemi in tour per la bella e fascinosa Rihanna , che in questi giorni è in giro per l’Europa con il suo “Loud Tour”. Serate decisamente movimentate e caratterizzate da un paio di eventi alquanto spiacevoli quelle del 17 Dicembre a Lisbona e del 18 a Londra.

Durante il concerto in Portogallo la scaletta era arrivata a “What’s My Name?” la cantante barbadiana era sul palco ad esibirsi in una performance sensuale ed accattivante, accompagnata dal corpo di ballo. Tutto procede bene fino alla fine del pezzo, quando Rihanna si congeda dal suo pubblico con gesto esplicativo, per scappare dietro le quinte.

Cosa le sarà mai successo? Ha vomitato. Siamo in pieno inverno, fa freddo, si sa che queste star hanno sempre caldo e vanno in giro coperte di poco o niente, verrebbe da pensare che abbia preso l’influenza o un virus.
Invece no, perchè il sospetto che ha cominciato a dilagare a partire da questo apparentemente banale episodio è che sia incinta.

Rihanna

Rihanna |© Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Ebbene sì, gente, la cara Rihanna potrebbe aspettare un figlio. Da chi non ci è dato saperlo, non ci è arrivata alcuna voce di una relazione con chissà quale uomo.
Guardando nel web, si vedono alcuni siti che danno addirittura per certa la gravidanza, andando addirittura ad individuare microscopiche lievitazioni di pancia che personalmente non vedo nemmeno con la lente d’ingrandimento.

Altri, invece, si mantengono su un profilo più incerto, dal momento che tale è la situazione. Chi avanza l’ipotesi di un malessere stagionale, chi invece vede questo episodio come ulteriore manifestazione dello stato di stress che ultimamente ha colpito Rihanna. Non molto fa è stata ricoverata in Svezia a seguito di un malore dovuto alla forte pressione ed ai suoi ritmi di vita sregolati.

In tutti i casi le facciamo i nostri auguri: di felicitazioni, nel caso in cui fosse incinta, di pronta guarigione, nel caso avesse preso un virus o fosse stressata. Abbiamo trovato su Youtube un video della serata di Lisbona ed in particolare del momento del concerto in cui è corsa via dal palcoscenico. Ve lo postiamo alla fine dell’articolo.

Ma altro episodio, di natura completamente differente ma altrettanto (se non più) spiacevole, l’ha vista coinvolta nella serata del 18 Dicembre a Londra.
Altra tappa del tour, concerto che stavolta va avanti in totale tranquillità e senza intoppi. Al termine del concerto, tenutosi alla prestigiosa O2 Arena della capitale britannica, si è ritirata in hotel, ma lì è stata raggiunta da un uomo che, intrufolatosi nella hall, ha cominciato ad urlare offese contro la cantante.

Se l’è presa non con lei in quanto tale, bensì come donna di colore: “Le donne sono cagne e tr**e!”.
Ha urlato frasi di questo genere, prima di venire allontanato e, credo, portato in questura. La cantante ed il suo staff si sono molto risentiti, certi insulti di carattere razziale non andrebbero rivolti a nessuno, personaggio famoso o sconosciuto che sia.

Già una volta lo avevo detto, si dice che il mondo sia bello perchè è vario, ma in casi come questi non lo trovo così bello.
La giovane cantante dalla pelle color dell’ambra, nata ai tropici e diventata famosa giovanissima in tutto il mondo, ha ovviamente espresso tutta la propria contrarietà ad un simile gesto con alcuni tweet. La sua condanna, così come la nostra, è netta.

Due serate movimentate per Rihanna, che imperterrita va avanti e continua a testa alta la propria tournée. Ed io continuo ad invidiarla, perchè belle come lei non ce ne sono.

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore



One Response to Rihanna tra malore di sospetta gravidanza e frasi razziste

  1. toki says:

    Ma quali auguri di pronta guarigione.

    Questa è una massone satanista in piena regola, forse aspetta l’anticristo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi