News Robin Gibb - Bee Gees | © Stephen Lovekin/Getty Images

Pubblicato il giugno 7th, 2012 | da Pina Capuozzo

2

Per l’ultimo saluto a Robin Gibb feretro in corteo su una carrozza

Si terranno domani, 8 Giugno, nell’Oxfordshire (Inghilterra) i funerali di Robin Gibb, membro dei Bee Gees scomparso il 21 Maggio scorso. dopo una lunga battaglia contro il cancro. L’ultimo saluto a Robin Gibb sarà preceduto da un corteo funebre pubblico durante il quale il feretro dell’artista, a bordo di una carrozza di vetro trainata da cavalli, attraverserà il paese che tanto amava, Thame nell’Oxfordshire, fino all’ingresso della chiesa di St. Mary, dove si svolgeranno le esequie.

L’intero funerale si sarebbe dovuto svolgere in forma privata, ma i familiari di Gibb hanno voluto rispettare le sue ultime volontà, consentendo ai suoi numerosi fan la possibilità di salutare per l’ultima volta il loro beniamino. Il corteo funebre attraverserà le strade di Thame, partendo dalla località Priests End del paese attorno alle 13.30; la carrozza percorrerà quindi la High Street fino al municipio, per poi imboccherà nuovamente la High Street fino alla chiesa.

La cerimonia religiosa sarà riservata ai parenti e agli amici intimi della star. I familiari del cantante dei Bee Gees hanno pensato di riunire nello spirito i due fratelli gemelli attraverso un gesto simbolico. Suo fratello gemello Maurice è deceduto nel 2003 e le sue ceneri sono state utilizzate per forgiare quattro preziose pietre dal colore porpora, gelosamente custodite. Tutte le quattro gemme saranno protate al funerale per una riunificazione simbolica dei due fratelli gemelli. “Le pietre sono molto preziose per la famiglia Gibb e in particolare per Robin che era profondamente legato a Maurice – ha raccontato una fonte alla rivista inglese The Sunday Mirror – ecco perchè è giusto che le quattro reliquie vengano riunite in un’occasione tanto speciale come il funerale di Robin“.

Robin Gibb - Bee Gees | © Stephen Lovekin/Getty Images

Nel corso della messa saranno eseguite alcune canzoni composte da Robin Gibb.: “Don’t cry alone“, “Titanic requiem” e “I started a joke“. Quest’ultimo brano è stato scelto dal figlio RJ, che qualche giorno fa ha detto:

Quando se ne è andato, siamo usciti dalla camera dell’ospedale. Lo staff medico ha portato via le macchine e noi siamo tornati dentro. Ho preso il mio telefonino, su YouTube ho trovato ‘I started a joke’, ho alzato il volume e glielo ho messo sul petto […] Il testo fa ‘I finally died, which started the whole world living’, e questo si accorda allo spirito di papà, che lo spettacolo deve andare avanti“.

The Bee Gees – “I Started a Joke”

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore



2 Responses to Per l’ultimo saluto a Robin Gibb feretro in corteo su una carrozza

  1. Claudio says:

    Ciao Robin! Rimarrai per sempre nei nostri cuori.

  2. Arno Mastracchi says:

    Sei stato la colonna sonora di tutta la mia vita, dalle prime struggenti, incredibili note di “Jingle Jangle” a “Don’t cry alone”………..grazie per tutte le emozioni, i sorrisi e le lacrime che mi hai donato !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi