Reportage Adriano Celentano

Pubblicato il ottobre 10th, 2012 | da Greta C

0

“Rock Economy” di Adriano Celentano, un grande successo d’ascolti

Adriano Celentano ancora una volta batte i pregiudizi e i giudizi vincendo dal punto di vista degli spettatori. Lo show del Molleggiato è stato seguito da ben 9 milioni e 338 mila spettatori con share del 30,74% per la prima metà dello spettacolo con un leggero abbassamento nella seconda metà del programma. Incrementi di ascolti, comunque, rispetto alla giornata precedente che si era contraddistinta, comunque, per aver raggiunto uno share molto buono. Adriano Celentano ha tenuto in pugno 12 mila spettatori che lo hanno osannato dall’inizio alla fine. Non sono mancati i momenti dedicati all’economia, alla politica ma anche alla tutela della natura, tutti temi di cui Celentano vuole fare un manifesto proprio di discussione assieme al pubblico.

Un’accusa verso l’Italia che vive in una condizione spenta ma, il cambiamento può essere sempre in atto. Dalla natura alla politica, senza dimenticare il sogno. Illuminante la frase “Pensate, un’intera nazione che sogna; se si è in tanti a sognare, non c’è sogno che non possa realizzarsi”.

Adriano Celentano ha regalato diversi monologhi ma non sono mancati i brani celebri quale l’indimenticabile “Prisencolinensinainciusol”. La musica è stata diretta da Fio Zanotti ed in mezzo ad uno scenario di luci e colori, Celentano ha salutato il suo pubblico mediante un lungo arrivederci. Durante lo show non manca la partecipazione di Gianni Morandi che regala un momento di ottima musica ed intrattenimento assieme all’amico di sempre. Il “Rock Economy” presto diventerà un DVD e guardando lo show è subito palese come esso possa essere adattato proprio ad un DVD che profumerà di grande ritorno. Non manca di certo il consenso da parte del pubblico, a cui Celentano regala “Soli”, “L’arcobaleno”, “Mondo in mi 7” e altri successi della sua lunga carriera. Il Molleggiato, con molta modestia, confida di avere avuto molte difficoltà nel realizzare uno show di questo tipo in quanto non si ricordava più i testi delle canzoni, concludendo con “18 anni sono tanti”. Celentano, seppur gli anni non si possono nascondere, sembra incantare nuovamente il pubblico con un medley che ha unito brani del calibro di “Si è spento il sole” e “Ringo”.

Adriano Celentano

Adriano Celentano | © TIZIANA FABI/Getty Images

Di nuovo sul campo “Il ragazzo della via Gluck”, canzone che era stata proposta già durante la prima serata ma, il pubblico sembra amarla come il primo giorno e, non tutta la gente presente è la stessa della giornata precedente, quindi, il brano storico risulta acquisire una dimensione del tutto nuova. A dimostrazione di ciò, la canzone vola immediatamente fra i Trend Topic di Twitter. Un omaggio anche a Lucio Dalla, dove fa il suo ingresso Gianni Morandi che in una standing ovation del pubblico regala “Caruso“. Come abbiamo detto, Celentano saluta il pubblico con “Prisencolinensinainciusol” e l’Arena lo ringrazia con sorrisi e una valanga di applausi.

Ricordiamo che Adriano Celentano durante lo spettacolo ha spiegato che un aiuto per le sorti del paese può venire anche dai ricchi, che sono pronti a dare una mano. Il pubblico è preso totalmente alla sprovvista e fischia Celentano, il quale scherza dicendo che ormai la gente è sfiduciata, citando Leonardo Del Vecchio (Luxottica) e l’editore della tv dove lo spettacolo si è svolto, con un ringraziamento proprio alla disponibilità di supportare una trasmissione del genere. Menzione anche per la Fiat, Prada, Benetton che si stanno impegnando per riportare l’Italia al suo grande splendore. Musica e monologhi che hanno coinvolto e convinto il pubblico e Celentano è stato premiato a fior d’ascolti.

Tags: , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi