News

Pubblicato il gennaio 27th, 2012 | da Greta C

0

Sanremo 2012: accordo raggiunto tra Adriano Celentano e la Rai

Tutte le questioni in sospeso in casa Sanremo si stanno velocemente risolvendo: Adriano Celentano sarà ufficialmente presente sul palco del Festival poichè l’accordo sembra, ormai, essere stato raggiunto. Nel frattempo, i fan dei Marlene Kuntz continuano a contestare la scelta della band di partecipare alla kermesse ed, infine, giunge una proposta dal direttore de “L’Avvenire” riguardo la canzone “Vivo con te”.

Sanremo 2012

Sanremo 2012 | © Pagina Facebook SanremoSocial

Sanremo 2012: Adriano Celentano sarà presente

L’ufficialità è arrivata, Adriano Celentano sarà presente al Festival di Sanremo 2012: la notizia è arrivata proprio pochi istanti fa e mette la parola fine a tutta la vicenda che è stata discussa moltissimo in queste settimane. Accordo dunque raggiunto sia sulle interruzioni pubblicitarie, sia sul cachet sia anche sull’organizzazione delle esibizioni che vedranno protagonista il Molleggiato.

Come avevamo già correttamente preannunciato ieri, il compenso ammonterebbe a 300 mila euro a puntata per un massimo di 750 mila euro. Sembra dunque che non vi sia più null’altro da discutere in previsione Festival. Si attende, proprio per culminare questa presenza tanto onorata ma anche discussa, il comunicato ufficiale della Rai ma, a quanto emesso proprio dalla Adnkronos, ormai, non ci sarebbe più alcuna questione di cui discutere.

Marlene Kuntz: la contestazione prosegue

Passiamo invece ora ad un altro caso che vede protagonista i Marlene Kuntz, band piemontese che sarà a Sanremo con il brano “Canzone per un figlio”. Sembra proprio non esserci pace per i Marlene Kuntz e la loro scelta di andare a Sanremo. Subito dopo aver annunciato la loro presenza sul palco del Festival, i social network, in particolar modo Facebook, si sono riempiti di messaggi piuttosto adirati da parte dei fan della band ormai storica nell’ambiente indie rock italiano. L’accusa è sempre la solita quando si tratta di gruppi musicali che vogliono cercare di far arrivare il loro sound anche in un ambiente mainstream: ad eccezione di qualche commento di rispetto per la scelta e di ammirazione per il ritorno sulle scene, la stragrande maggioranza del seguito dei Marlene Kuntz hanno pesantemente attaccato la band che, prontamente, sul sito ufficiale ha risposto con una lettera in cui viene affermata la volontà di voler utilizzare un grande palco per far sentire la propria musica.

Ecco una fra le frasi più significative pronunciate dalla band “Siamo un gruppo che ha sempre cercato di non precludersi la possibilità di sperimentare nuovi approcci, assecondando la curiosità piuttosto che il calcolo. Andare a Sanremo per certi versi ha a che fare, anche, con la curiosità di cimentarsi in qualcosa di nuovo che ci potrebbe divertire”.

Il disco vedrà la luce il prossimo 15 febbraio e sarà composto da 14 canzoni di cui solo due però inedite: la canzone che la band proporrà a Sanremo che, per ovvie ragioni deve essere del tutto segreta e nuova, fino al debutto al Festival, e “Pensa” altro brano inedito che si va ad unire ad altre canzoni già edite del gruppo.

L’ “Avvenire” chiede spazio a Sanremo per “Vivo Con Te”

Concludiamo infine con una lettera arrivata a Gianni Morandi dal direttore di “Avvenire”, Marco Tarquinio. Il quotidiano, di forte ispirazione cattolica, ha voluto ricordare la storia di Camilla e Alessio con la seguente richiesta:

Caro Morandi, sarebbe molto bello se a Sanremo avesse un po’ di spazio la storia di Camilla (ragazza che ha ricevuto il fegato) e di Alessio (che morendo a 15 anni glielo ha donato) che si è fatta anche canzone bella e coinvolgente sia per chi l’ha scritta sia per chi ha deciso di suonarla e cantarla sia per chi riesce (e riuscirà) ad ascoltarla. Abbiamo bisogno che in Italia la cultura del dono e della donazione cresca (e non solo per inerzia, ma per convinzione), rendendo più marcato uno dei tratti caratteristici del nostro modello civile e religioso.

Il 25 agosto 2007, solo sette piani separavano Camilla da Alessio nel grande ospedale dove per entrambi erano iniziate le procedure per entrare in sala operatoria. Erano vicinissimi ma non avrebbero potuto essere piu’ distanti: Camilla si preparava a una nuova vita, Alessio se ne andava per sempre. Il ragazzo, quindici anni soltanto, ha saputo essere forte, positivo e generoso nella morte come lo era stato nella vita: come lui voleva, i genitori hanno donato i suoi organi, regalando alla ragazza, quindici anni anche lei, una nuova nascita.

La canzone in questione si intitola “Vivo con te” ed è stata composta dal musicista Andrea Mercurio. Il brano vede la partecipazione di una superband ossia Andrea Braido, (chitarrista di Vasco Rossi, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Zucchero e molti altri), Walter Savelli (pianista storico di Claudio Baglioni), Faso (storico bassista di Elio e le storie tese) e Flaviano Cuffari alla batteria (Claudio Baglioni, Renato Zero).

Tags: , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi