News Pierdavide Carone e Gianluca Grignani | © Daniele Venturelli/Getty Images

Pubblicato il febbraio 18th, 2012 | da Vittoria Borgese

0

Sanremo 2012, Carone e Dalla “Nanì” con Gianluca Grignani

Dopo la provvisoria eliminazione di mercoledì e il successivo ripescaggio, Pierdavide Carone e Lucio Dalla, sono riusciti a guadagnarsi l’accesso alla finale di Sanremo 2012 che nell’ultima serata, quella di oggi, decreterà il vincitore del Festival della Canzone Italiana.

Dopo aver duettato nella serata-evento di giovedì, intitolta “Viva l’Italia nel Mondo”  al fianco di  Mads Langer, cantante danese che ha ottenuto il successo con il singolo “You’re Not Alone“, nella serata di ieri tradizionalmente dedicata ai duetti con artisti italiani, la coppia Carone – Dalla  è stata affiancata da Gianluca Grignani; e se nella serata precedente il trio aveva proposto  “Anema e core”, di Salve D’Esposito e di Tito Manlio, ieri sera il pezzo eseguito è stato “Nanì”, quello con cui Carone e Dalla concorrono a Sanremo 2012.

Pierdavide Carone e Gianluca Grignani | © Daniele Venturelli/Getty Images

Una versione riarrangiata del brano in cui si sono alternate la voci di Pierdavide Carone e quella di Grignani, mentre come al solito Lucio Dalla si è limitato a dirigere l’Orchestra intervenendo solo come seconda voce nel ritornello: un’interpretazione molto intensa quella del giovane cantautore che dopo aver vinto il Festival 2010 come autore del brano “Per tutte le volte che” interpretata da Valerio Scanu, ha debuttato quest’anno all’Ariston con un pezzo scritto assieme a Dalla per raccontare, con uno stile molto personale,  il tema forse non proprio originale dell’innamoramento di un giovane cliente per una prostituta. Certo la canzone ha mantenuto il suo fascino anche se lo stile di Grignani,  ha forse coperto in alcuni tratti, l’interpretazione più intimista e di Carone, meno incline di Grignani ad exploit di voce o quanto meno più controllati.

Resta comunque una delle più belle interpretazioni della serata che ha visto l’eliminazione di Chiara Civello e i Matia Bazar, che avevano proposto i loro brani rispettivamente con la neo vincitrice di X Factor, Francesca Michielin e con Mauro Coruzzi ovvero Platinette.

Tags: , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi