News Sanremo 2012

Pubblicato il febbraio 16th, 2012 | da Chiara B

0

Sanremo 2012, i duetti della terza serata

E’ finalmente arrivata una delle serate più attese dell’intero Festival di Sanremo 2012, quella dei duetti internazionali. Per questa edizione gli organizzatori hanno deciso di raggruppare tutti gli ospiti stranieri in una stessa sera, anziché distribuirli uno o due per serata. In più hanno pensato di coinvolgerli direttamente nella gara, in quella che è stata chiamata “Viva l’Italia nel Mondo” ovvero una competizione parallela a quella del Festival nella quale i 14 Big in gara si sfidano sulle note di brani che hanno reso celebre il nostro Paese nel mondo.
Gli accoppiamenti di tali duetti erano stati resi noti dallo stesso presentatore di Sanremo 2012, Gianni Morandi, durante una puntata speciale della trasmissione di Massimo Giletti L’Arena, andata in onda lo scorso 15 Gennaio su Rai 1. Hanno giocato bene le loro carte gli organizzatori Rai, hanno preso le giuste misure e sono riusciti a chiamare all’Ariston grandi nomi della musica, alcune delle vere e proprie leggenda della musica.
Ricordiamo che, sebbene nella serata di ieri siano stati eliminati 4 Big dalla gara, questa sera si esibiranno tutti e 14, dal momento che si tratta di una competizione parallela.

Sanremo 2012

Partiamo con le donne, che sembrano essere le superfavorite in questo Sanremo 2012.
Arisa questa sera si esibirà sulle note di “Que serà” assieme a Josè Feliciano, il cantante portoricano che nel 1971 aveva partecipato al nostro Festival cantando proprio questo brano. Chiara Civello stupirà con un duetto decisamente insolito: lei che è una jazzista canterà “You Don’t Have To Say You Love Me” assieme al rapper Shaggy.
Dolcenera rinnova sul palco dell’Ariston un sodalizio artistico nato oltre Manica con il rapper Professor Green: dopo il singolo “Read All About It (Tutto quello che devi sapere)”, nella terza serata canteranno insieme “My Life Is Mine”, ovvero “Vita spericolata”di Vasco Rossi, uno dei miti della cantante italiana.

Irene Fornaciari è una di quei Big che ha fatto il botto: è ormai già noto da un mese, ma fa sempre un certo effetto dirlo, si esibirà assieme a Brian May, il mitico chitarrista dei Queen. Ieri pomeriggio alla tv l’ho visto dietro le quinte dell’Ariston e già tremavo, non oso immaginare questa sera. Suoneranno e canteranno insieme “I Who Have Nothing“. Passiamo ora ad un duetto tutto giovanissimo e tutto di successo: Emma Marrone canterà “If Paradise Is Half As Nice” con Gary Go, attualmente un po’ scomparso dopo l’incredibile successo di quella “Wonderful” che un paio di anni fa ci aveva piacevolmente tormentato nelle radio. Noemi, a cantante più rossa della musica italiana si esibirà in una performance elegante e raffinata assieme a Sarah Jane Morris, jazzista inglese con la quale interpreterà “To Feel In Love”, trasposizione anglosassone di “Amarsi un po’” di Battisti. Chiudiamo questa carrellata al femminile con Nina Zilli, che sarà accompagnata da Skye dei Morcheeba in “Never Say Never”. Per la cantante inglese non è la prima collaborazione in terra italiana, già nel 1998 aveva lavorato con la nostrana Alice.

Veniamo ora agli uomini, partendo da Samuele Bersani, che questa sera canterà la sua regione in “My Sweet Romagna” con un grande della musica balcanica: Goran Bregovic. Il liscio unito al folk, un accoppiamento non scontato dagli effetti sorprendenti.
Eugenio Finardi ha puntato su quella classe che lo contraddistingue ed ha scelto di avere al suo fianco Noa, cantante estremamente delicata e raffnata. Assieme canteranno “Surrender”.
Francesco Renga ha voluto accanto a sé sul palco dell’Ariston in cantante catalano Sergio Dalma, che lo accompagnerà sulle note di “El Mundo”. I duetti già presentatisi a Sanremo 2012 diventeranno dei terzetti ed ecco che Pierdavide Carone e Lucio Dalla si faranno accompagnare da Mads Langer in “Anema e core”, uno dei brani più classici della nostra tradizione.
Invece Gigi D’Alessio e Loredana Bertè avevano inizialmente pensato a Nina Hagen, ma hanno poi optato per Macy Gray, una personalità decisamente meno eccentrica. Tutti e tre canteranno la versione inglese di “Almeno tu nell’universo”, il più grande successo di Mia Martini.

Ci mancano a questo punto soltanto i gruppi. I Marlene Kuntz fanno l’altro colpaccio del Festival, chiamando sul palco con loro la Sacerdotessa del Rock, Patti Smith (e qui brivido d’emozione, perdonatemi), per cantare assieme “The World Became The World”. Concludiamo con i Matia Bazar che in questa terza intensissima serata di Sanremo 2012 saranno accompagnati in “Speak Softly Love”da Al Jarreau, tre volte vincitore di un Grammy ed in tre differenti categorie.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi