News Emma & Gary Go

Pubblicato il febbraio 17th, 2012 | da Greta C

5

Sanremo 2012, Emma e Gary Go è feeling artistico

Emma e Gary Go entrano sul palco dell’Ariston mano nella mano per uno dei duetti più attesi di questo Festival di Sanremo: Emma Marrone e la sua “Non è l’inferno” sta facendo discutere molto sia per la voglia di portare una canzone dai risvolti sociali sia perché la cantante è molto apprezzata dal popolo italiano. Per questo Festival di Sanremo 2012 Emma ha puntato su un look molto aggressivo che nelle prime due serate l’hanno vista di verde e di bianco-nero vestita. Per il duetto con Gary Go il look è stato total black per entrambi: la cantante pugliese, però, non ha di certo voluto nascondersi nel tetro nero e ha giocato molto con le trasparenze. Ritornando a parlare dell’esibizione con Gary Go, essa è stata realizzata sulle note di “If Paradise if half as nice (Il Paradiso)”, brano scritto, nel 1968, da Mogol e Battisti e cantanto da Ambra Borelli. La canzone ebbe un grandissimo successo nella versione inglese e, successivamente, ebbe un buon riscontro anche in Italia dopo essere stata reinterpretata da Patti Pravo.

Emma & Gary Go

Emma & Gary Go | © Daniele Venturelli/Getty Images

La canzone “If paradise is half as nice” è stata spiegata da Emma come “la canzone della mia infanzia”. Ecco cosa ha detto a riguardo la cantante salentina:

La canzone che interpreterò nel duetto internazionale rappresenta la mia infanzia, era il mio cavallo di battaglia quando ero una ragazzina.

Per Emma e Gary Go davvero un ottimo feeling notato anche da Gianni Morandi che chiede da quanto si conoscono; Emma evidentemente imbarazzata visto che precisa immediatamente “feeling artistico” e confessa di averlo conosciuto durante quella stessa giornata e che, semplicemente, hanno pranzato insieme. Momento di leggero spaesamento per Gary Go che, come ci si può immaginare non parla una parola d’italiano e ha fatto molto fatica a capire cosa Emma e Gianni Morandi gli stessero chiedendo. Alla richiesta di “Wonderful”, Gary ha afferrato il concetto e ha proposto al pubblico uno dei suoi grandi successi. Da notare che, in questo caso, vi era gran poca internazionalità da parte dei presenti: Morandi ha sfoggiato qualche frasetta d’inglese ed Emma lo ha sostenuto solo moralmente poiché la ragazza ha confessato di conoscere quattro parole d’inglese e basta. Cosa avrà pensato Gary Go è un mistero, fatto sta, dalle esibizioni successive è comparsa Olga, la traduttrice che, ha aiutato a tradurre i pensieri di Gianni a Patti Smith e viceversa, altrimenti, la questione sarebbe stata davvero molto ardua.

Gary Go, dunque, ha proposto uno dei suoi grandi successi targato 2009, “Wonderful”, brano che tutti noi abbiamo canticchiato almeno qualche volta. Il singolo del giovane cantautore londinese, ha avuto un grande riscontro di pubblico anche grazie ad una melodia molto leggera e di facile comprensione seppur Gary sia un polistrumentista affermato. Ricordiamo che Gary Go ha aperto anche i concerti dei Take That ed è molto ammirato in madre patria UK. Emma lo ha definito mediante un messaggio su Facebook come una persona piena di “umiltà, simpatia e grande energia”.

Dopo questo duetto tutto internazionale o, meglio, europeo in questo caso, non ci resta che attendere Alessandra Amoroso, colei che canterà con Emma questa sera. Le polemiche anche in questo caso sono da subito imperversate in quanto si è parlato di pubblicità, di mosse da talent show, ma le due ragazze hanno chiuso subito la questione dicendo di essere legate da una forte e naturale amicizia.

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore



5 Responses to Sanremo 2012, Emma e Gary Go è feeling artistico

  1. angelo says:

    Entrambi sono stonati e ieri ha stonato anche Emma! Gary Go non mi pare sia un grande cantante, tutt’altro! Tutto questo feeling artistico non l’ho visto , non hanno trasmesso nessuna emozione! Se dobbiamo pompare Amici, come al solito, allora sono due fenomeni!!!!!!!!!! Perchè non parlate di altri duetti che hanno veramente emozionato il pubblico ed oggettivamente hanno trasmesso magia? Con grandi artisti e non con Gary Go, che con tutto il rispetto ancora deve dimostrare di esserlo! (di certo non basta Wonderful!)

  2. Rex says:

    Duetto atteso quello di Emma? ma assolutamente no, spero stiate scherzando? ma è possibile che questo festival e la vostra musica gira solo intorno a questa Emma.
    Non si fa altro che parlare di lei solo perché ci sono i critici che la pompano.
    Per non parlare di Morandi che accortosi dell’esibizione penosa di Emma ha subito tirato in ballo la questione del Feeling, giusto perché non si dica che non si è fatto un complimento a Santa Emma? la verità è che le esibizioni pessime o le stonature di Emma finiscono sempre col trovare una giustificazione, o vengono mascherate da complimenti sempre esagerati e inopportuni. Abbiamo capito che il festival lo avrebbe vinto lei (anche facendo scena muta)già dalla sua vittoria ad Amici. Quindi l’ultima buffonata (prendivoti) di stasera potrebbero anche risparmiarcela. Deluso dalla Amoroso che si abbasserà a cantare una canzone così populista e scritta malissimo. Contenta lei!!!!

  3. luca says:

    quoto Angelo al 100%. Gary Go come Emma … devono ancora dimostrare tanto ma tanto.

  4. alice says:

    Io sono completamente imparziale e non seguo talent ma, sinceramente questo duetto non mi è piaciuto molto, ma devo ammettere che Emma nella sua canzone è stata un fenomeno, e si deve ammettere che il talento c’è eccome!!! Bello ed attuale il testo, grintosa e ottima l’interpretazione, per me è lei la vincitrice comunque vadano le cose!

  5. luigi says:

    ma nn saprei… in qualche punto mi sono accorto delle stonature ma a me mi sono piaciuti, perchè mi trasmettevano emozioni positive, nn avranno una grande intesa ma quel che basta per essere un buon duetto, certo molto meglio della berte e giggi d’alessio! secondo me sono i peggiori! cmnque questa è la mia opnione e la volevo esprimere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi