News

Pubblicato il gennaio 27th, 2012 | da Greta C

0

Sanremo 2012: Gigi D’Alessio e Loredana Bertè duetto con Macy Gray

Dopo che la questione Gigi D’Alessio e Loredana Bertè è stata risolta grazie alle parole di Gianni Morandi stesso che ha specificato che i due saranno presenti al Festival di Sanremo, ecco che si apre un altro piccolo caso. Quest’anno, il Festival sarà molto internazionale in quanto i big duetteranno con un ospite di fama mondiale proponendo una canzone italiana ma famosa anche all’estero.

Festival di Sanremo 2012 | © Festival di Sanremo 2012 Official Facebook Fanpage

Sanremo: Macy Gray sostituisce Nina Hagen, out per impegni improvvisi

Inizialmente la scelta di Gigi D’Alessio e Loredana Bertè era stata Nina Hagen con il brano “Auf Der Welt” ossia “Piccolo Uomo”. A pochi giorni, ormai, dall’inizio del Festival vi è stata una sostituzione vera e propria in quanto il duo più strano della kermesse avrà come presenza sul palco Macy Gray con la canzone “Almeno tu nell’universo”, tradotta nella versione americana “The Flame”.

L’esibizione comprensiva di ospite internazionale che, nel caso di D’Alessio-Bertè si tinge dunque della bandiera USA con Macy Gray, avverrà giovedì 16 febbraio 2012, nella cosiddetta serata “Viva l’Italia nel mondo” dedicata ai brani italiani famosi a livello mondiale. Come mai questo cambio inaspettato? A quanto pare la “colpa” questa volta, non è da imputarsi al duo più interessante di Sanremo ma alla stessa Nina Hagen che improvvisamente, avrebbe parlato di  impegni improrogabili che non le avrebbero permesso di partecipare al Festival.

Intanto, sul fronte Adriano Celentano, sembra che la questione relativa alla presenza del Molleggiato si sia risolta e che  una bozza di contratto sia  arrivata a Viale Mazzini, comprensiva di tutta l’intesa sulle questioni che, precedentemente, erano ancora incerte. Dopo un accordo sulle interruzioni pubblicitarie, sulla libertà autorale e su altri dubbi irrisolti, la firma ormai sembra essere certa ma, quando si tratta di Sanremo, meglio sempre mantenere il forse fino all’ufficialità. Come si era già detto, Adriano Celentano avrà massima libertà sui contenuti delle sue esibizioni, pur rispettando le leggi e il Codice etico della Rai. Il “Molleggiato”  sembra aver ottenuto anche una non-interruzione pubblicitaria in quanto la sua performance è giudicata come “evento di carattere eccezionale” proprio sul modello dell’intervento dello scorso anno di Roberto Benigni. Ultima nota quella sul compenso: pare che a Celentano andranno un massimo di 750 mila euro, circa 300 mila euro a puntata.

Lo stesso cantautore, solo qualche giorno fa, aveva pesantemente criticato La Stampa rea di aver scritto che il suo compenso sarebbe stato di un milione e 200mila euro. Mediante il Clan Celentano, le accuse e i messaggi acuti e stizziti verso la Rai e gli organi d’informazione pubblica non sono di certo mancati ma, la situazione è sembrata davvero poco chiara fin da subito.

Il tutto tenendo conto del fatto che il 31 gennaio 2012  è fissata la conferenza stampa ufficiale del Festival di Sanremo e, di certo, non si può arrivare con grandi punti di domanda. Mancano dunque una manciata di giorni per la firma ufficiale che si aspetta, però, già in giornata. Ricordiamo che le richieste di Celentano sono state approvate e ritenute più che giuste anche da Elio delle Storie Tese che così si è espresso a riguardo:

Celentano vuole libertà assoluta? Mi sembra una richiesta giusta. Quando abbiamo fatto il Festival non abbiamo detto cose estremamente scandalose, ma non ci era stato posto nessun problema. Per questo abbiamo sempre parlato bene di Baudo, che ci aveva voluti. Anche al Dopofestival ci ha voluti lui, che ci ha dato carta bianca. Noi non abbiamo mai avuto problemi di questo tipo, nessuno ci ha mai chiesto ragione di cosa abbiamo detto o fatto. Siamo stati fortunati. Forse è anche frutto di una selezione naturale: non andiamo in trasmissioni dove sappiamo che non siamo ben accetti.

Non ci resta che attendere fiduciosi una conferma e, soprattutto, stare allerta su eventuali cambiamenti che il Festival di Sanremo 2012 ci ha già abituato a metabolizzare: stay tuned.

Tags: , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Rispondi

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi