Varie Adriano Celentano

Pubblicato il febbraio 14th, 2012 | da Greta C

0

Sanremo 2012: Live Blogging della prima serata

Il countdown sta per terminare, ormai si tratta di ore e Sanremo 2012 aprirà i battenti dallo storico Teatro dell’Ariston. Gianni Morandi, Rocco Papaleo e Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis, che sostituiscono Ivana Mrazova ci terranno compagnia per le cinque serate più attese dagli  amanti della musica italiana. Ai nomi dei tre conduttori si aggiunge quello di Adriano Celentano, grande ospite molto chiaccherato per questa edizione, che farà incursione durante la kermesse. Grandi protagonisti della 62° edizione del Festival di Sanremo, come ogni anno, saranno i brani in gara: i 14 brani degli artisti e gli 8 giovani selezionati tramite SanremoSocial e Area Sanremo. Tra loro sarà scelta la canzone italiana regina del 2012 in entrambe le categorie.
Nella serata di oggi, 14 Febbraio, saranno presentati i brani dei 14 artisti in gara. Come ogni anno MelodicaMente vi terrà compagnia con il live blogging in cui vi racconteremo le prime impressioni e i retroscena del Festival.

00.34: Il Festival di Sanremo si chiude con dei versi di Nino Livezzo recitati da Rocco Papaleo e l’appuntamento con Sanremo e con il nostro Live Blogging è per domani.
00.32: Proteste della platea sedate con il lancio del video di presentazione degli 8 giovani che domani debutteranno al Festival di Sanremo.
0030: Polemica in platea all’annuncio di Morandi che la gara per stasera viene sospesa. Il motivo della scelta da parte di Rai Uno e del direttore artistico di Sanremo è da ricondursi all’inceppamento del meccanismo del televoto.
00.27: impeccabile l’esecuzione del brano da parte della Mezzanotte. Il brano ci ha conquistato ben poco, anche in questo caso lo rimandiamo al secondo ascolto. Voto: 5.5
00.22: Ultimi artisti in gara i Matia Bazar con il brano “Sei tu“. Abito stile “Biancaneve per moderna” per Silvia Mezzanotte.
00.18: Anche qui sembrano lontani i tempi di “Sincerità” con cui Arisa si è fatta conoscere al grande pubblico. Punta su una ballad che risalta la sua voce. Voto primo ascolto: 7
00.16: E’ il momento di Arisa che scende le gradinate dell’Ariston con non poche incertezze. “La Notte” è il brano che presenta l’ex giudice di X Factor.
00.11: Sembrano lontani i tempi di “ in tutti i luoghi e in tutti i laghi” in cui Pierdavide si aggiudicò il Festival di Sanremo 2010 nelle vesti di autore del brano di Valerio Scanu. Piacevole sorpresa questo duo. voto Primo ascolto: 7
00.09: Altra coppia inedita è quella formata da Pierdavide Carone e Lucio Dalla nelle vesti anche di direttore d’orchestra. Il brano è “Nanì
00.04: Si ritorna in studio con un momento tutto dedicato a Rocco Papaleo. Monologo per l’attore lucano accompagnato al pianoforte dall’abbruzzese Arturo Variante. Quella di Papaleo è la presenza più piacevole di questo Sanremo.
23.55: l’impressione è che dalla Zilli ci si aspettava qualcosa di più, ma diamo il beneficio del “riascolto” e per il momento ci limitiamo a limitare i danni dandole un 6 e rimandata al prossimo riascolto.
23.52: La rivelazione di Sanremo 2010 giunge sul palco dell’Ariston: è il momento di Nina Zilli che presenta “Per Sempre” in abito scollato e scarpe rosse.
23.47: Coppia poco amalgamata, il loro brano pop/rock non aggiunge nulla di più di quello che ci saremmo aspettati. Voto Primo Ascolto: 5.5
23.45: Arriva il momento della coppia più discussa di questo Festival: Gigi D’Alessio e Loredana Bertè con “Repsirare“. Loredana fa il suo ingresso in abito nero e occhiali da sole scuri.
23.43: Mai scontato Finardi regala un altro brano in suo stile questa volta scritto per lui da Roberta Di Lorenzo. Voto Primo ascolto 7

Gianni Morandi - Belen ed Elisabetta Canalis | © TIZIANA FABI/AFP/Getty Images

23.40: Musica d’autore con l’ingresso sul palco di Eugenio Finardi che presenta il brano “E tu lo chiami Dio“.
23.34: Dopo una breve interruzione pubblicitaria si ritorna in studio con Gianni Morandi che introduce le due “sostitute” della sfortunata Ivanka Mrazova: Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis. La prima sfoggia un vestito nero con coda lunga e la seconda in abito corto bianco perlato. Le due vallette per l’occasione intonano (in playback) un brano sulle note de la colonna sonora de “La bella e la bestia”.
23.27: Alla fine dai Marlene ti aspetti il brano “Marlene” ma anche il gruppo per l’occasione si è “Sanremizzato“. E’ tra i testi più interessanti che abbiamo sentito finora. Primo ascolto Voto: 7
23.25: E’ la loro prima volta a Sanremo, sono i Marlene Kuntz che con “Canzone Per un Figlio“, sono tra gli artisti più attesi della kermesse.
23.21: Tacchi vertiginosi pe vestito verde smeraldo per la grintosa Emma che con il brano scritto per lei da Kekko dei Modà ha tutte le carte in tavole per aggiudicarsi la vittoria di questa edizione del Festival. Voto 7
23.18: Si riprende con la gara vera e propria del festival, la prossima ad esibirsi è Emma Marrone con “Non è l’inferno”.
23.13: Forse termina qui il lungo intervento del Molleggiato.
23.10: Ennesima esibizione di Adriano Celentano che pare averci preso gusto sul palco dell’Ariston. Questa volta intona un brano contenuto nell’ultimo album “Facciamo Finta che sia vero“. Il brano è la title track dell’album che vede la partecipazione di Franco Battiato
23.03: E invece i nostri sospetti erano infondati, dopo un “breve” discorso sul tempo che passa, il Molleggiato ha iniziato a intonare “Il Forestiero“.
22.50: Ultimo brano (forse) proposto da Adriano CelentanoThirteen Women (And Only One Man In Town)
22.45: Momento sicuramente discutibile: il Festival della Canzone Italiana, non dovrebbe essere fatto di canzoni?
22.43: Discussione sul Direttore generale della Rai, Lorenza Lei.
22.42: Tutti in azione appassionatamente, ecco di nuovo on stage anche Gianni Morandi.
22.40: Pupo sale sul palco dell’Ariston, rispondendo all’attacco di Celentano sulla statura.
22.38: Lettura, dal vocabolario, di alcune parole chiave come governo e politica ma soprattutto della Costituzione Italiana.
22.35: Entra in scena anche Papaleo insieme ad Adriano Celentano.
22.34: Performance canora di Celentano. Cover di “You are my sunshine” di Ray Charles.
22.31: Entrata di Elisabetta Canalis che interpreta l'”Italia”.
22.26: Celentano parla del Paradiso e della mancanza di discorsi sul Paradiso. Attacco ad “Avvenire” e “Famiglia Cristiana”. Menzione degli operai sulla torre della stazione centrale di Milano.
22.23: Sulle note del coro di voci “Adriano, Adriano, Adriano“, Celentano inizia a parlare facendo riferimento alle prediche dei frati e preti.

Adriano Celentano

Adriano Celentano | © TIZIANA FABI/Getty Images

22.19: Ecco l’arrivo di Adriano Celentano: spari, inseguimenti, distruzione e richiami allo sbarco in Normandia.
22.18: Morandi spiega che la votazione è leggermente cambiata come modalità.
22.10: Rocco Papaleo si dimostra davvero ottimo: battute moderate, positive e con gusto.
22.07: Sicuramente una canzone diversa sul palco dell’Ariston. La mano di Davide Van Der Sfroos si sente molto.
22.04: Sesta esibizione: Irene Fornaciari con “Il Mio Grande Mistero”, si presenta sul palco con falcata decisa: camicione verde scuro per la cantante. Voto al primo ascolto: 7.
22.02: La canzone non rispecchia totalmente la natura jazz di Chiara Civello: una canzone limata per i canoni di Sanremo.
21.58: Quinta artista: Chiara Civello con “Al posto del mondo”, introduzione mediante le parole di Tony Bennett. La Civello indossa un mini abito a manica lunga luccicante. Voto al primo ascolto: 6,5.
21.57: La votazione di Samuele Bersani va ripetuta.
21.54: La voce di Francesco Renga non si può discutere: un timbro unico. Unico difetto, forse, una mancata originalità rispetto alle sue canzoni.
21.52: Quarto artista: Francesco Renga con “La Tua Bellezza”. Vestito grigio per Renga. Voto al primo ascolto: 7.
21.50: La performance, almeno nella parte iniziale, non convince. Ricordiamo che anche lei come Bersani erano molto a rischio poichè afflitti da problemi di voce.
21.45: Terza artista: Noemi con “Sono Solo Parole”: vestito nero, per lei, con risvolti fucsia e orecchino supervistoso a stella. Smalto abbinato ai risvolti fucsia del vestito. La canzone è annunciata da Rocco Papaleo. Voto al primo ascolto: 6. Il voto sarebbe stato migliore se, probabilmente, Noemi fosse stata in perfetta intonazione ma, i problemi d’influenza si sentono.
21.42: Terza esibizione bloccata ancora dal sistema di votazione: Papaleo propone “facciamo per alzata di mano”. Boato del pubblico.
21.39: Rocco Papaleo vestito con un soprabito retrò. Scherza sul fatto che dopo aver chiesto a cani e porci di venire a Sanremo, lui ha accettato.
21.37: Arrivo di Rocco Papaleo.
21.36: Gianni Morandi prende tempo per far si che il sistema di votazioni sia ripristinato: applausi a go go.
21.35: Ricordo a Ivana Mrazova paragonata al blocco delle votazioni: sistema out.
21.32: La canzone sembra poco adatta a Sanremo: lo stile di Bersani, però, è inconfondibile.
21.30: Seconda esibizione: Samuele Bersani con “Un Pallone”: vestito in maniera molto elegante. Voto al primo ascolto: 6,5.
21.28: La performance di Dolcenera si muove sulla linea dell’energia.
21.24: Prima esibizione: Dolcenera con “Ci Vediamo A Casa”: tacchi vertiginosi e gonna luccicante per l’artista. Voto al primo ascolto: 6.

Daniel Ezralow

Daniel Ezralow | © TIZIANA FABI/Getty Images

21.23: Morandi ricorda che il Festival di Sanremo è in eurovisione. Ricordo anche delle 62 edizioni della kermesse.
21.17: Presentazione di Maestro Marco Sabiu con Sanremo Festival Orchestra e della giuria demoscopica. Due canzoni verranno già eliminate.
21.16: Morandi si dilunga a ringraziare gli organizzatori del Festival e la kermess in generale. Una dedica, anche, a San Valentino.
21.13: Daniel Ezralow al centro vestito da astronauta e 6 dei presenti sono atleti di ginnastica artistica della Federazione italiana.
21.11: Sigla a cura del coreografo Daniel Ezralow: astronauti dallo spazio con ballerini del suo corpo di ballo, sulle note di Odissea nello spazio in versione funky.
21.10: Gianni Morandi lancia la sigla del Festival di Sanremo 2012.
21.08: Saluto a Ivana Mrazova, purtroppo out.
21.07: Morandi saluta i due comici: standing ovation da parte dei presenti.

Gianni Morandi

Gianni Morandi | © TIZIANA FABI/Getty Images

21.06: Arrivo di Gianni Morandi che saluta il pubblico.
21.04: Parodia della gestura di Celentano e dei suoi silenzi infiniti da parte delle due ex Iene.
21.02: Luca e Paolo ricordano la presenza di Adriano Celentano e la sua imprevedibilità.
21.00: I due comici intonano “Va, Pensiero”, ovviamente in cover.
20.57: Luca e Paolo fanno satira sull’evasione fiscale in Italia.
20.55: Satira sul canone Rai, tassa obbligatoria da pagare ma che in pochi pagano.
20.52: Ricordo a Roberto Benigni e l’esibizione dell’anno scorso, sempre da parte di Luca e Paolo.
20.51: I due comici parlano ancora della situazione italiana, facendo riferimento al fatto che tutto è cambiato al di fuori del Festival di Sanremo.
20.50: Luca e Paolo danno il benvenuto ricordando la canzone dei Pooh.
20.47: Luca e Paolo fanno il passaggio del testimone passando dalla canzone dello scorso anno a “Uomini soli”: al centro dell’attenzione, come sempre, la situazione della politica italiana sottolineando che senza Berlusconi non c’è neanche più satira.
20.46: Luca e Paolo in versione 2012 propongono “Uomini soli” dei Pooh in una versione riadattata.
20.45: Scena dell’anno scorso della gag di Luca e Paolo su Fini e Berlusconi.
20.45: La prima serata del Festival di Sanremo 2012 è iniziata.
20.38: Vengono mostrati alcuni momenti di cosiddetta “preparazione” di Gianni Morandi: lo stress, l’attesa e l’emozione. Tra poco, si comincia!
20.36: E’ il momento dell’Anteprima del Festival di Sanremo, edizione 62esima.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi