News Sanremo 2013 - Logo

Pubblicato il febbraio 15th, 2013 | da Vittoria Borgese

0

Sanremo 2013 e il televoto: quanto pesa il voto della giuria?

“E’ a Sanremo che si possono fare cose difficili… la sfida è usare vettori popolari per inserire contenuti alti” – dice Fabio Fazio in apertura della conferenza stampa di presentazione della quarta serata di Sanremo 2013 che per le prime tre serate ha potuto contare su un ottimo riscontro di pubblico e ascolti. Clima disteso in sala stampa dove Fazio, la Littizzetto, Leone e Pagnoncelli, chiamato quest’ultimo ad analizzare i dati emersi con la diffusione della classifica di ieri sera, hanno risposto alle domande dei giornalisti le cui perplessità si concentrano oggi, ancora una volta, sul sistema del televoto e i risultati a cui esso porta: fa chiacchierare, e non poco, la classifica sebbene provvisoria dei 14 Big.

La classifica rimane infatti tra gli argomenti più scottanti affrontati in conferenza stampa: la questione del televoto è sempre di attualità, agli addetti ai lavori non è sfuggito di certo il fatto che si tratta di un metodo per esprimere una preferenza che agevola una certa fascia di pubblico, i più giovani. Da sempre infatti il mondo del talent e in conseguenza gli artisti che in quel mondo sono nati ne risulta favorito: scorrendo la classifica provvisoria non si può fare a meno di notare come il podio sia costituito da tre nomi ( Marco Mengoni, – Modà – Annalisa) 2 dei quali sono usciti dalla fucina di un talent e basta scendere di una posizione, la quarta,  per trovare Chiara la neo vincitrice di X Factor.

Sanremo 2013 - Logo

Sanremo 2013 – Logo

Tuttavia Sanremo 2013, prevede accanto al sistema del televoto, le preferenze di una giuria di qualità, il cui voto contribuirà per il 50% alla composizione della classifica finale.  Tenendo sempre presente che l’eliminazione del televoto secondo molti sarebbe la strada da seguire, restituendo ad esperti del settore, e non ai fan, la scelta sulla validità e bellezza dei pezzi sanremesi, quest’anno la giuria di qualità, come del resto negli anni scorsi il voto degli orchestrali, potrebbe in qualche modo sconvolgere la classifica delineata attraverso il televoto. Il sistema previsto al regolamento di Sanremo 2013 è chiaro: ciascuno giurato ha a sua disposizione 20 gettoni, che sono il capitale di voto di ciascuno, da distribuire almeno tra 3 artisti in  gara e concentrare su 1 artista un massimo di 10 gettoni . Nel sistema così delineato nulla impedisce ai giurati di confrontarsi e scegliere una linea di voto comune e adottare strategie  per influire in maniera più incisiva sulla classifica finale pur non arrivando al caso estremo verificatosi nell’anno della vittoria degli Avion Travel quando la giuria diede il massimo dei voti (10) al gruppo e il minimo (0) agli altri artisti.

L’esito del televoto di ieri peserà per il 25% sulla classifica finale, il restante 75% sarà determinato per il 50% dal voto della giuria e per il restante 25 dal televoto di sabato sera.

Non resta dunque che attendere la serata di sabato per capire quando la giuria sia stata in grado di bilanciare le preferenze del televoto.

SEGUITE IL NOSTRO SPECIALE SU SANREMO 2013

Tags: , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi