News Fabio Fazio | © Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Pubblicato il febbraio 8th, 2013 | da Chiara B

0

Berlusconi tuona:”Sanremo doveva essere spostato”. La replica di Fazio

Nuove polemiche colpiscono il Festival di Sanremo 2013 ed a scatenare l’ennesimo putiferio mediatico attorno alla kermesse dalla canzone italiana è il Cavaliere Silvio Berlusconi. Spesso le vicende di questa 63esima edizione del Festival sono andate ad intrecciarsi con la complessa situazione politica del nostro Paese, a cominciare dalla data in cui la manifestazione avrebbe preso inizio, data rimasta incerta fino al momento in cui non sono stati stabiliti i giorni delle prossime elezioni governative. Proprio a questa vicenda va a ricollegarsi la dichiarazione rilasciata dall’ex Premier poche ore fa, nel corso di una live chat organizzata dal quotidiano Il Messaggero.

Secondo Berlusconi il Festival di Sanremo 2013 avrebbe dovuto essere spostato, posticipato ad una delle settimane successive alle elezioni, che si terranno i prossimi domenica 24 e lunedì 25 Febbraio. In questo momento, infatti, i media si trovano in par condicio: quel periodo che precede i giorni in cui i cittadini sono chiamati al voto, periodo in cui a tutti gli schieramenti politici deve essere dato il medesimo spazio per poter esprimere le proprie idee ed il proprio programma.

Fabio Fazio | © Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Fabio Fazio | © Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Anche Sanremo 2013 deve sottostare alla legge sulla par condicio, dal momento che si tratta pur sempre di una trasmissione televisiva, per giunta mandata in onda dalla rete ammiraglia della tv di Stato. Ma questa situazione sembra non andar giù al Cavaliere, che rimprovera la Rai di non aver rimandato ad un momento successivo. Ciò che in particolare Berlusconi lamenta è che in questo modo si va a complicare la possibilità di comunicare. La sua opinione è netta e si racchiude in poche parole: Sanremo doveva essere spostato.

La reazione del padrone di casa del Teatro Ariston, Fabio Fazio, non si è fatta attendere ed è arrivata attraverso un tweet (come molte altre delle sue recenti comunicazioni). Il conduttore di Sanremo 2013 si domanda e domanda ai propri followers:

Berlusconi ha detto che Sanremo andava spostato: ma dove? Aspettiamo proposte!

E il mondo di Twitter e di tutti i social network si è ovviamente subito messo all’opera per cinguettare la propria risposta.

La politica sembra essersi affezionata particolarmente a questo Sanremo 2013: prima la polemica di Anna Oxa su una sua presunta esclusione dal Festival per il proprio orientamento politico, adesso l’intervento di Berlusconi.

Anche la partecipazione di Carla Bruni sta assumendo gli stessi connotati (e quindi polemiche) politici: il consigliere d’amministrazione della Rai Antonio Verro reputa inappropriato avere invitato la ex Première Dame al Festival, data la propria posizione ambigua nell’ambito del delicato caso Battisti. Ciò che a questo punto Verro si augura è che Fazio riesca a convincerla a prendere le distanze dagli atti di terrorismo commessi proprio da Cesare Battisti.

SEGUI IL NOSTRO SPECIALE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2013

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi