Valtari", i Sigur Ros hanno deciso..." /> Sigur Ros ritornano con "Kveikur", ascolta "Brennisteinn" e "Isjaki" | MelodicaMente

Uscite Discografiche Sigur Ros - Brennisteinn

Pubblicato il aprile 25th, 2013 | da Greta C

0

Sigur Ros ritornano con “Kveikur”, ascolta “Brennisteinn” e “Isjaki”

A distanza di circa un anno da “Valtari“, i Sigur Ros hanno deciso di ritornare con il nuovo disco che s’intitolerà “Kveikur”.

La band islandese dopo “Valtari”, pubblicato il 23 Maggio 2012, ha portato in giro per il mondo proprio il disco fra successi recenti e le immancabili perle del passato. Un meraviglioso tappeto sonoro quello creato dalla voce di Jonsi e dall’abilità musicale di Goggi e Orri Pall Dyrason. Neanche gli amanti della formazione islandese si aspettavano un nuovo disco così presto e a conferma di ciò vi sono i numerosi commenti entusiasti proprio in seguito all’annuncio avvenuto il 22 Marzo 2013 sul sito ufficiale della formazione. “Kveikur” sarà rilasciato a Giugno 2013 e per ora i Sigur Ros hanno rilasciato due singoli “Brennisteinn” e “Isjaki”.

Il settimo album della formazione vedrà la luce il 17/18 Giugno 2013 e sarà il primo album che la band rilascerà per la XL Recordings dopo la separazione dalla EMI avvenuta nel 2012. Tanti cambiamenti per i Sigur Ros che nel frattempo hanno anche perduto un loro pezzo storico ossia Kjartan Sveinsson che ha deciso di lasciare la band proprio all’inizio del 2013.

Sigur Ros

Sigur Ros

“Kveikur”, i Sigur Ros come non li abbiamo mai visti

A detta della stessa band “Kveikur” sarà una nuova direzione sia musicale sia in quanto temi utilizzati. I Sigur Ros, come sempre di pochissime parole, stanno evidenziando proprio questo senso di “rottura” con il passato. Album nuovo di zecca in uscita anticipando tutti i tempi immaginabili, due singoli musicalmente forti e d’impatto già rilasciati nonché una dichiarazione che ha fatto sussultare i fan dei Sigur Ros: “Kveikur sarà il nostro disco più aggressivo”. Sembra appunto che i Sigur Ros abbiano deciso di presentare il loro lato più dark, senza di certo abbandonare il filone ambient a loro tanto caro.

Sigur Ros - Kveikur - Artwork

Sigur Ros – Kveikur – Artwork

“Kveikur” sarà composto da nove tracce, ecco la tracklist:

  1. Brennisteinn
  2. Hrafntinna
  3. Isjaki
  4. Yfirboro
  5. Stormur
  6. Kveikur
  7. Rafstraumur
  8. Blapraour
  9. Var

Per la versione giapponese ci saranno due bonus track ossia “Hryggjarsula” e “Ofbirta”.

I Sigur Ros saranno in Italia per tre date a Piazza Castello (Ferrara) il 26 Luglio, il 27 Luglio a Lucca mentre il 28 Luglio all’Ippodromo delle Capannelle di Roma. Ricordiamo che la band è recentemente stata in Italia a Febbraio e noi di MelodicaMente eravamo presenti al concerto al Forum di Assago.

Un assaggio di “Kveikur” con il video di “Brennisteinn”

L’avevano detto, l’hanno fatto. I Sigur Ros come non li abbiamo mai visti in “Brennisteinn“. Ecco l’emblema del dark targato Sigur Ros, un video davvero molto inquietante e straziante dove alle tinte di nero e grigio si aggiunge solo un giallo-verde acido. I Sigur Ros dimostrano tutta la loro complessità e abilità musicale. Il video, creazione di Andrew Huang, è una gioia per gli occhi. L’aspetto visivo è sempre stato fondamentale per i Sigur Ros che hanno cercato di evidenziare e mettere in mostra le loro diverse anime anche grazie al progetto realizzato con “Valtari” dove i video sono stati diretti da registi diversi che hanno raccontato un peculiare aspetto della formazione islandese. Sette minuti, quasi otto, di “Brennisteinn” e la voglia di premere repeat immediatamente. Potere dei Sigur Ros.

“Isjaki”, secondo singolo da “Kveikur”

I cinque minuti di “Isjaki” trascinano l’ascoltatore nel tappeto sonoro unico dei Sigur Ros. Questa volta la voce di Jonsi sprofonda in una musicalità molto sostenuta e colorata. “Isjaki” non mette quel senso di malinconia classica dei Sigur Ros ma cerca di evidenziare un piglio più brillante, aperto, forse meno intimo ma così perfetto che davvero non possono servire altre parole. Una delle migliori canzoni dei Sigur Ros degli ultimi anni. Musicalmente meno aggressiva di “Brennistein”, “Isjaki” regala una fetta di personalissimo dream-pop targato Sigur Ros. Qualcosa che non può essere né riprodotto né tanto meno copiato.

 

Tags: , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi