umorismo x-factor-giudici-con-facchinetti

Pubblicato il settembre 29th, 2010 | da cicciorigoli

10

Sopravvivere a X Factor – IV puntata

Anche questa settimana non sono riuscito a vedere X factor. Capirete, talvolta capita che si abbia una vita oltre Nevruz.

Comunque ho recuperato guardando solo le esibizioni su Youtube senza il commento dei giudici quindi sono scevro, anzi, Scevruz da ogni pregiudizio altrui. Guardandolo su Youtube mi sono anche beccato tutte le pubblicità e da oggi in poi odio la Garnier, la Nissan e la Q8. Diteglielo a quelli del marketing, che è stata proprio una bella idea mettere la pubblicità su Youtube prima dei video.

Le canzoni in gara sono state tutte dei numeri 1 in classifica, e prima di ogni esibizione Francesco Facchinetti elenca quali erano la numero 2 e la numero 3 nella stessa settimana. Capita che conosca alcuni artisti nominati e li saluti anche. Si parla dei Pooh, e ovviamente li saluta. Si cita Cremonini, e lo saluta perché sono amici. Ha salutato anche Raf, e va bene. Quando però ha salutato Puff Daddy secondo me ha un tantinello esagerato. Comunque, se Puff Daddy ci sta leggendo, ciao Puff dal tuo caro amico Ciccio.

Nevruz: Entra in scena e parte il panico. Non si trova il microfono, smarrimento completo da parte del nostro artista a tutto tondo preferito. Non oso immaginare che cosa succede a casa sua quando non trova le chiavi, credo provi a sfondare la porta a testate. L’esecuzione malata di Noi ragazzi di oggi è da antologia, una delle cose più belle che abbia mai visto in televisione. Non so se sta cercando di destabilizzare il sistema dall’interno oppure lo stanno usando come pedina oppure è scemo, e basta.

Ruggero: Canta Per te di Jovanotti con la bellissima coreografia di un lampadario Artemide semovente e riesce a infilare più “Yeah yeah oh no no no no” in una canzone di un minuto e mezzo di quanti ce ne siano in tutta la discografia di Luca Di Risio. Per chi se lo fosse dimenticato, Luca Di Risio è quello di “Ci vuole calma e sangue freddo”. Adesso che ve l’ho ricordato, potete tranquillamente scordarvelo di nuovo, insieme a Ruggero.

Cassandra: Alla prima esibizione da concorrente, probabilmente le fanno un crash test di ridicolo dandole una coreografia scandalosa. Allora, seguitemi: ci sono 4 ballerini insieme alla cantante. A sinistra il già citato lampadario dell’Artemide, dopo uno con la cravatta come se fosse mossa dal vento, dopo uno in giacca e cravatta ma con la mascherina e un enorme elefante bianco sulla spalla, in fondo una vestita da araba fenice. Che.C***o. Mi. Rappresenta. Ditemelo, vi prego. Dovrebbero far finta di essere in tram, invece sembra stiano simulando l’effetto di una scossa sismica di Magnitudo 4.2.

Kymera: Li piazzano su una piattaforma girevole, gli puntellano i piedi e li fanno inclinare avanti e indietro come Michael Jackson in Moonwalker: Consiglio, per aumentare lo spettacolo settimana prossima, di farli cantare su un calcinculo oppure mentre fanno bunjee jumping. Dopodiché possiamo piazzarli su una navicella spaziale e farli diventare la prima coppia omosessuale in orbita. Magari insieme ad Anna Tatangelo.

Nathalie: E niente, canta bene. Mi piace molto l’esibizione, benché sia vestita come una meringata. Ve lo dico, Nathalie è la mia preferita. Potrebbe addirittura diventare trombettabile entro la fine della trasmissione. Per chi non capisse il termine “trombettabile” mi invii una mail che glielo spiego con parole semplici e gli spedisco a casa anche una videocassetta dell’Albero della vita.

Stefano: Canta Lady marmalade trasformandosi in uno dei Kymera. Si, avete capito bene quello che sto cercando di farvi capire tra le righe. Penso stiano cercando di cambiargli un po’ lo stile per far vedere che non canta solo robe tristissime da piangere, quindi mi aspetto che settimana prossima canti “Osteria numero mille, paraponziponzipò”. Nota di colore: Rossana Casale vista di profilo assomiglia in maniera vergognosa ad Angela Merkel. Potrebbero fare un bel duetto all’Eurofestival.

Dorina: canta The best di Tina Turner. Forse voi non sapete, ma Tina Turner è tra le cantanti che odio di più, superata forse solo da Dorina e dal suo culone inguainato in dei pantaloni di pelle. C’è da dire che canta bene e tira via anche un bell’acuto. Proprio per questo le concedo di scalare la classifica delle cose meno rock che abbia mai visto. Prima era rock come la pastina col dado, adesso è diventata rock come le Tic Tac all’arancia. Un bel passo, no?

Effetto Doppler: L’altro giorno stavo guardando The big bang theory su Italia 1. Praticamente c’è un gruppo di sfigati, di nerd come si dice, che vengono invitati a una festa di Halloween, e uno di loro si veste da Effetto Doppler. Nessuno capisce da cosa sia vestito, e tutti lo prendono per il culo. Ecco, adesso avete capito il mio stato d’animo quando vedo questi 3. Vengono eliminati. Ciao Effetto Doppler, vi dimenticheremo presto, ma con grande affetto.

Manuela: Canta senza amore e senza passione una delle canzoni più brutte degli ultimi anni. Secondo me deriva anche dal fatto che la deve cantare rinchiusa in una piramide di plastica sotto la quale credo ci fossero 85 gradi e che tra l’altro girava incessantemente. Capisco adesso che i 4 ballerini che citavo per Cassandra sono stati il fil rouge di tutta la serata. Comincia a non dispiacermi più non essere rimasto a casa per vedere tutta la puntata.

Davide: è stato il primo cantante a esibirsi, ma l’ho visto per ultimo su Youtube. Vorrei saltarlo, se mi date il permesso. Me lo date? Grazie mille.

Settimana prossima edizione speciale di Sopravvivere a X factor, ma non vi anticipo nulla. Vi do solo un indizio, che potrete trovare nella Foresta Nera, facendo venti passi verso Ovest e scavando una buca nel punto segnato con la X. La X di X factor.

Tags: , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



10 Responses to Sopravvivere a X Factor – IV puntata

  1. Nadia says:

    non ho mai riso così tanto..sei fantastico!
    Complimenti!! Non vedo l’ora che arrivi la prossima puntata solo per leggere i tuoi commenti!
    Nevruz 4ever

  2. AnOnImA says:

    Ci terrei a fare solo un piccolo appunto a questo articolo del cazzo: Luca Dirisio non è solo l’autore di “Calma e sangue freddo”, ma di tanti altri bei successi e di un grande album che sarà disponibile a breve…con il suo nuovo singolo “Nell’Assenzio”, sta dominando le classifiche radiofoniche italiane!! E con questo ho concluso!! Grazie!

  3. Babbo Natale says:

    AnOnImA Dirisio, non scaldarti tanto per il tuo beniamino!
    Prova a rivederti il “grande” Luca al concerto dell’uno maggio di qualche anno fa, e scoprirai che cicciorigoli non è l’unico a pensarla così!
    Dopo quel giorno avrebbe dovuto chiamarsi “Luca DERISO”!

  4. AnOnImA says:

    Allora:
    1) quando si tratta delle cose a cui tengo mi scaldo quando e quanto mi pare e piace
    2) in tanti anni che seguo luca non sono ancora riuscita a trovare un video in cui lo deridano (se tu l’hai trovato sei pregato di postarne qua il link)
    3) non so chi sia sto cicciorigoli a parte l’autore di questo merdoso articolo!!!
    Purtroppo il mondo in cui viviamo è fatto di persone con la mente tarata, limitate, gelosamente attaccate al passato e A CIò CHE VA PIù DI MODA, che non riescono ad aprirsi a nuovi personaggi, a nuovi modi di fare e di essere, a nuove canzoni ecc. ecc.
    CIAO!!!

    • cicciorigoli says:

      Cara AnOnImA, ciao, sono cicciorigoli, l’autore del merdoso articolo (del cazzo).
      Per me, tranquillamente e senza problemi, puoi scaldarti quanto vuoi, non mi fa né caldo né freddo. Detto questo, e dopo questa sagace battuta, vengo al dunque. Non ho nulla contro Luca Dirisio, anzi, il fatto che io lo ricordi vuol dire che so benissimo chi è e che cosa canta. Esistono mille altri cantanti dei quali ho dimenticato nome, faccia e codice fiscale. Al Primo Maggio di cui parla Babbo Natale c’ero anch’io, e posso testimoniare che l’accoglienza non è stata delle migliori. Ti dirò, ha dato fastidio anche a me, per quanto era eccessivamente ostica. Ho trovato anche che andare a cantare su quel palco, sapendo benissimo il pubblico di fronte al quale si sarebbe trovato, poteva essere considerato quasi una provocazione, ma oguno si prende i propri rischi. La Rai ovviamente non ha mostrato le immagini del pubblico durante l’esibizione del tuo beniamino ma fidati, nel 2005 ero lì in mezzo, che tu ci creda o no.
      Detto anche questo, devo ricordare che il mio intento è quello di essere ironico e, possibilmente, far divertire chi mi legge. Se uno possiede il dono dell’ironia e talvolta dell’autoironia, ride, sennò può fare benissimo a meno di leggermi. Mi cambia poco e so bene di essere un ignobile, piccolo, inutile e talora spocchioso sfigato che si mette a guardarsi i video di X factor e a dire la sua altamente discutibile opinione. Cè chi apprezza, c’è chi no, meglio così.
      Penultima cosa: se Luca Dirisio (col quale mi scuso qualora dovesse leggere per aver sbagliato a scriverne il nome) è un nuovo modo di essere, un nuovo personaggio, allora sono fiero di essere tarato mentalmente. Luca fa le sue oneste canzoni, talvolta le ascolto volentieri, talvolta non le sopporto, ma è una questione di gusto. Che sia un personaggio nuovo, lasciamo stare.
      Ultima cosa: non puoi negare che Luca Dirisio piazzi una serie di “No no no yeah yeah yeah” in ogni cosa che canta! Almeno, le 2 (e sottolineo 2) volte in cui l’ho visto metà della canzone era fatta di vocalizzi quasi reggae che a me, personalmente, non piacciono.
      Quindi, ringraziandoti per aver speso del tempo prezioso per commentare, ti saluto.
      Firmato
      il merdoso cicciorigoli, che tecnicamente sarebbe il mio nome e cognome (senza merdoso), se vuoi vedere anche la mia faccia basta cercare su Google. Purtroppo digitando AnOnImA non ho trovato nulla, mi avrebbe fatto piacere.

  5. romanaccio anni '80 says:

    A cicciorì e nun te sentì chiamato in causa…anonima ha detto che l’articolo fa schifo mica te! Cmq niente male di risio però deve ancora sfonnà!!!

    • Lobotomia says:

      @romanaccio anni ’80: Immagino che si senta chiamato in causa essendo l’autore dell’articolo. Di Risio non male? Allora Demetrio Stratos era Dio e si è trasmigrato? E che deve sfonnà? A 32 anni, con 4 album in sei anni ancora gli date speranza? 😀

  6. essepì says:

    io secondo me ti dico che davide non lo puoi vedere perchè è preciso spaccato a quel tuo amico riccio che sta a roma amico di quell’altro amico che sta a perugia. allo stesso tempo spero che il suddetto amico riccio non legga e non sappia che la mia mente produsse questa liason.

  7. s|a says:

    che ci faceva tale dirisio al primo maggio, montava il palco? massimo rispetto per chi monta i palchi, ma non è che li prendiamo tutti a cantare adesso.

  8. romanaccio anni '80 says:

    @ s|a: a montà er palco insieme a di risio te ce mando io…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi