umorismo x-factor-giudici-con-facchinetti

Pubblicato il settembre 22nd, 2010 | da cicciorigoli

0

Sopravvivere a X Factor – Terza puntata

Ieri sera purtroppo non ero a casa e non sono riuscito a vedere la puntata di X Factor. Siccome però ho preso un impegno con quelli di MelodicaMente, faccio comunque la recensione senza neanche vedere che cosa è successo. Quindi quello che leggerete è puramente inventato. Talvolta si tratta di invenzione pura, talvolta vorrei davvero fosse andata così. Cominciamo.

Borghi Bros: Dopo avergli detto che il rock non fa per loro e che dovrebbero trovare qualcosa di più consono al loro stile, decidono di darsi alla loro vera passione: i canti goliardici della Maremma toscana. Eseguono una fantastica versione di “La figliola del contadino glie piasce tirà l’aratro” accompagnati dalla London Symphonic Orchestra, dopo la quale viene giù il teatro. Non era stato costruito a norma per sostenere un’orchestra sinfonica intera. Nel crollo vengono coinvolti i Borghi Bros, immediatamente beatificati per direttissima.

Ruggero: Il più giovane della serata, visto che ogni volta gli dicono che è troppo giovane per i pezzi che canta, decide di esibirsi in “Fammi crescere i denti davanti”. Niente da fare, è ancora troppo giovane. Per dimostrare che ha già fatto lo sviluppo si accoppia con Dorina in diretta nazionale, tra le proteste del MOIGE e della Lega Italiana Antivivisezione.

Davide: Non voglio sprecare la mia immaginazione per parlare di uno che non mi ricordo neanche chi è. Quindi lo salto a piè pari, poi ci prendo gusto e lo salto anche con una moto, una bici, prendendo la rincorsa e infine con lo stile Fosbury.

Manuela: Ormai diventata l’icona sexy di questo X Factor (visto anche che la concorrenza è rappresentata da Dorina, quindi non esiste) esce sul palco completamente nuda. Elio rimane impassibile, Enrico Ruggeri qualche occhiata la dà, la Maionchi tira giù un bestemmione che apre un incidente diplomatico con la Santa Sede mentre la Tatangelo piange calde lacrime senza motivo. Facchinetti esce definitivamente fuori dall’adolescenza, abbandona la Marcuzzi e scappa portando Manuela in groppa. Oggi vivono in una calda isola tropicale, godendosi il sole e senza avere il digitale terrestre.

Effetto Doppler: Avendo ormai capito che non diventeranno mai famosi né vinceranno mai X Factor decidono di entrare in scena portando delle cinture da kamikaze e minacciando di farsi esplodere. Visto che però non sono proprio delle cime, al posto della dinamite hanno infilato dei wurstel. Il Ministero dell’Interno sta valutando di trasferirli in una località segreta per farli sfuggire alla presa per il culo generale.

Dorina: Visto che lei è davvero rock decide di entrare in scena e mangiare un pipistrello vivo come Ozzy Osbourne. Siccome però non sono riusciti a trovare un pipistrello da farle mangiare riesce a rimediare solo un piatto di braciole di maiale come Homer Simpson. L’effetto non è granché, ma la versione di “Bohemian rapsody” con i rutti che regala alla platea è molto emozionante.

Kymera: Dopo che i giudici ribadiscono per la 128esima volta che sono una coppia gay danno scandalo sbagliando apposta l’abbinamento tra scarpa e maglietta e rivelandosi quindi come eterosessuali. Oggi sono sposati felicemente con due sorelle residenti a Portogruaro e il mercoledì sera giocano regolarmente a calcetto.

Stefano: La sua condizione di balbuziente comincia a non fare più presa sul pubblico, quindi gli autori del programma decidono di spezzargli una gamba in diretta per aumentare l’effetto pena. Se va avanti di questo passo non arriva intero alla fine della trasmissione. Per dimostrare che canta ogni cosa come un angelo gli viene assegnata la canzone della Danette (proprio quella “Danette, danone, che fresca bontà”) che canta con una bella voce di baritono. La Tatangelo dice: “Mi sei arrivato, tra l’altro è la canzone mia e di Gigi, l’abbiamo fatta suonare anche al nostro matrimonio”.

Nathalie: La sua voce roca viene esaltata da una splendida interpretazione di “Tutto il resto è noia” di Franco Califano. Per renderla ancora più roca e rock le sono state prescritte 80 sigarette al giorno, prima, dopo e durante i pasti, da assumersi anche intere o sciolte in poca acqua.

Nevruz: Il nostro idolo, il nostro eroe, il nostro faro nella notte dell’arte italiana entra in scena impennando su un motorino ma vestito come Moira Orfei, cantando una versione strappalacrime di “Il triangolo” di Renato Zero in coppia con Mina, al grande ritorno in televisione, e Antonio Di Pietro. Dopo questa esibizione Mina decide di ritirarsi nuovamente a vita privata, comprendendo di non potere nulla contro Nevruz, mentre Di Pietro lo candida come capolista in Basilicata per l’Italia dei Valori. Si prevede un plebiscito in suo favore.

Alla  prossima settimana, sperando che tutte queste fantasie possano diventare realtà.

Tags: , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi