umorismo x-factor-giudici-con-facchinetti

Pubblicato il novembre 10th, 2010 | da cicciorigoli

0

Sopravvivere a X Factor – Undicesima puntata

Ieri sera grande puntata di X factor con i giudici a latere, gli Ex Factor, i vecchi giudicanti, insomma: Morgan, Simona Ventura e Claudia Mori. Tra i tre considerate che il più lucido era Morgan, Claudia Mori era uguale a una che sta sempre a Forum tra il pubblico e aveva la stessa capacità di giudizio. Secondo me si tratta della stessa persona.
Con così tanti giudici la prima parte della puntata si risolve in 5 minuti di canzoni intervallate da un gigantesco dibattito di tutti contro tutti senza soluzione di continuità. Ve la riassumo così:

Si va bene Davide canta anche bene e a me è arrivato però bisogna considerare che non stava tanto bene e inoltre che comunque a me è arrivato perché è sempre intonato e poi tu Mara però con quel frustino come ti esprimi che poi ma la Mori deve stare zitta perché adesso arriva Nevruz Ohohoh Nevruz come è trasgressivo e a me piace che poi lui è pazzo però quando canta considera che è un’artista e poi Elio ti ricordi che si ma io penso che non ci sia bisogno di dire che comunque i nostri vecchi giudici e adesso i Kimera cantano una canzone del film Notting Hill che io l’ho visto e solo la canzone mi ricordo e voi come siete raffinati e sensibili  e ora c’è la migliore Nathalie che canta non mi piaci quando sei troppo rock no ma è meglio quando è più rock è l’unica cantante che c’è qua e adesso Stefano che come sei sensibile e dolce Stefano che tanto tu di qua non ti schioderai mai e adesso vediamo chi va al ballottaggio i Kimera lo dicevamo che erano troppo raffinati ma adesso pubblicità e dopo la seconda parte scoppiettante.

Nella seconda parte scoppiettante il maestro Morgan accompagna al pianoforte i concorrenti e lo show si trasforma in un gigantesco karaoke. Tutto questo assordante scoppiettio mi ha fatto assopire e nella mia fase REM ho sognato settimana prossima, quando i cantanti presenteranno il loro singolo, e nella mia mente si sono formate le canzoni che sentiremo in semifinale. Ve le elenco in anteprima:

DAVIDE: Canterà “Sono un ragazzo all’antica e proprio per questo mi piace la…”. In questa canzone il giovane vuole far conoscere a tutti la sua unica, vera passione, l’unica cosa che ama come ogni ragazzo della sua età: la bella canzone italiana di una volta. Seconda solo alla f**a.

NEVRUZ: Canterà “Aurgheehhhiaaarghhahhhhh”, pezzo autobiografico che ne evidenzia i lati più umani e costruttivi. In questa canzone si narra di Nevruz che, girando per la città, a un certo punto aurgheehhhiaaarghhahhhhh. Il concetto mi sembra chiaro.

NATHALIE: Canterà “Mucolitico”. Un pezzo scanzonato e ridanciano, con tanta gioia e poca voce, che passa da tonalità basse a tonalità molto alte senza sosta. Bello il ritornello: “La mattina sono otturata, ma la sera son scatenata”. Dopo averla cantata serve però una settimana di ricovero presso una clinica che pratica esclusivamente aerosol alle erbe alpine e catrame, una nuova tecnica poco diffusa in Italia ma che spopola nel Nord Europa.

I KYMERA: Canteranno “Quelli come noi, un poco santi un poco gay”. Una storia triste ma consolante, nella quale i protagonisti scoprono che tutti abbiamo un segreto da confessare. L’attacco è fulminante: “Noi con le orecchie grandi, che ci nascondiamo anche ai padri e poi scopriamo che la sera, siamo tutti uguali nel buio della balera. Papà, e tu che ci fai qua?”.

STEFANO: Alla fine è stato eliminato, ma io in anteprima posso rivelarvi quale canzone avrebbe cantato settimana prossima. Si intitola: “Scioglilingua” e racconta di un ragazzo che viene rapito da alcuni malintenzionati che lo libereranno solo se riesce a dire “Se l’arcivescovo di Costantinopoli si Arcivescovocostantinopolizzasse”. Visto che la canta Stefano, vi lascio immaginare come la situazione si faccia complessa.. Stefano non riesce a dire neanche una parola però, considerando il percorso che ha fatto e le difficoltà che ha incontrato e il favore del pubblico, i rapitori lo liberano. E uccidono Mara Maionchi.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi