Testi e Traduzioni stadio

Pubblicato il febbraio 6th, 2016 | da Carmen Pierri

0

Stadio: “Un giorno mi dirai”. Testo

Gli Stadio partecipano alla sessantaseiesima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Un giorno mi dirai“. Proprio nei giorni del Festival, il 12 Febbraio pubblicheranno il loro quindicesimo album in studio “Miss Nostalgia“, progetto discografico collocato in una carriera musicale che dura da più di 30 anni, tra le sicurezze del panorama musicale italiano. Gli Stadio, capitanati dal loro fedele frontman Gaetano Curreri, collezionano la loro sesta partecipazione con Sanremo 2016, definendo la loro presenza come una festa piuttosto che una competizione. Con la nostalgia di Lucio Dalla, e il piacere di prendere parte alla kermesse musicale con grandi colleghe come Patty Pravo e Noemi, il brano presentato è una romantica ballata e parla d’amore, coerente con l’intera produzione degli Stadio sin dai primi momenti della loro carriera musicale.

Un giorno mi dirai
di S. Grandi – G. Curreri – L. Chiaravalli – S. Grandi

Un giorno ti dirò
Che ho rinunciato alla mia felicità per te
E tu riderai, riderai, tu riderai di me
Un giorno ti dirò
Che ti volevo bene più di me
E tu riderai, riderai, tu riderai di me
E mi dirai che un padre
Non deve piangere mai
Non deve piangere mai
E mi dirai che un uomo
Deve sapere difendersi…
Un giorno ti dirò
Che ho rinunciato agli occhi suoi per te
E tu non capirai, e mi chiederai… «perché»?
E mi dirai che un padre
Non deve piangere mai
Non deve arrendersi mai
Tu mi dirai che un uomo
Deve sapere proteggersi…
Un giorno mi dirai
Che un uomo ti ha lasciata e che non sai
Più come fare a respirare, a continuare a vivere
Io ti dirò che un uomo
Può anche sbagliare lo sai
Si può sbagliare lo sai
Ma che se era vero amore
È stato meglio comunque viverlo
Ma tu non mi ascolterai
Già so che tu non mi capirai
E non mi crederai
Piangendo tu
Mi stringerai

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Lo studio del pianoforte avvicina il suo cuore alla musica in tenera età facendole sviluppare presto una passione per tutta la musica esistente. Appassionata di musica strumentale è una biologa prestata alla critica musicale. Amante dell'indierock, la sua unica certezza i Radiohead. La musica, l'evoluzione e i numeri la sue passioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi