News Sting

Pubblicato il ottobre 2nd, 2011 | da Vittoria Borgese

0

Sting: 60 anni in concerto con Bruce Springsteen e Lady Gaga

Oggi è  il suo 60esimo compleanno, ma Sting ha anticipato a ieri i festeggiamenti organizzando un grande concerto al Beacon Theatre di New York con cui ha riunito i suoi grandi amici: che poi quegli amici siano artisti del calibro di Bruce Springsteen, Billy Joel, Rufus Wainwright, Stevie Wonder, Mary J. Blidge, will. i. am, Herbie Hancock, Stevie Wonder, Lady Gaga,  Branford Marsalis, è solo un dettaglio! Il concerto non è stato però fine a se stesso, ma l’occasione per raccogliere fondi destinati alla  fondazione Robin Hood, creata dall’ex Police a sostegno delle famiglie povere della Grande Mela (4 milioni di dollari sarebbe la cifra raccolta). Un live quello di ieri a cui hanno potuto assistere solo pochi fortunati con prezzi dei biglietti che pare, siano arrivati a costare fino a 2mila dollari e moltre poltrone riservate ai fortunati invitati.

© FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images

Sting

Pressocchè impossibile dunque avere un assaggio della serata tramite riprese amatoriali, con l’eccezione di un video a cui Lady Gaga, altra importante ospite, fa riferimento sul suo profilo Twitter e che vi proponiamo a seguire: i reportage di chi c’è stato parlano di quattro ore di musica con Bruce Springsteen che ha suonato “Hung My Head” e “Fields of Gold”  per poi cantare assime a Sting “Can’t Stand Losing You.” Per Stevie Wonder invece  “Brand New Day” e “Fragile”. Nel corso della serata Lady Gaga è salita sul palco e così facendo  ha così ricambiato il favore ricevuto in occasione dell’iHeart Radio Festival, quando aveva duettato con il cantante britannico: ieri sera, per i due artisti  ancora una volta l’interpretazione di  “King of Pain” alla quale si riferisce il video. Nel finale una versione di  “Every Breath You Take” cantata da tutti gli artisti insieme.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi