News Sting

Pubblicato il marzo 16th, 2011 | da Vittoria Borgese

0

Sting aggiunge 2 date italiane al suo Symphonicity Tour

Nuove tappe per il tour mondiale di Sting che con il suo “Symphonicity“, acclamato dalla critica, porterà i suoi più grandi successi riproposti in chiave sinfonica. Grandi musicisti accompagneranno Sting in questa nuova tappa della sua lunghissima carriera: Dominic Miller, chitarrista e Rhani Krija , percussionista multi-genere, entrambi al lavoro con Sting da diverso tempo , Jo Lawry alla voce e Ira Coleman al basso, sono solo alcuni dei nomi.

Sting sarà accompagnato da orchestra sinfonica e band  dirette da Sarah Hicks, anche nelle due date previste in Italia in estate.

Le date italiane sono inserite all’interno di un ampliamento dei live annunciati in  Europa che ha seguito  i numerosi sold out registrati in America settentrionale, Europa e Australia: Sting farà tappa in alcuni festival ed eventi in Francia, Germania, Italia ed Europa dell’Est.

Queste le date italiane:

  • 29 Luglio- Venezia,Piazza San Marco
  • 30 Luglio – Roma, Cavea dell’Auditorium Parco della Musica

I biglietti per entrambe le date saranno in vendita, in esclusiva per gli iscritti al Fan Club ufficiale e gli iscritti a Live Nation dalle 10:00 di domani giovedì 17 Marzo alle 10:00 di sabato 19 Marzo. La vendita al pubblico partirà invece lunedì 21 sempre dalle ore 10:00 tramite il circuito TicketOne e nelle prevendite autorizzate.

Nel concerto di Venezia Sting sarà accompagnato dall’Orchestra Sinfonica della città ed inserito nell’ambito del Venezia Jazz Festival, in programma dal 23 al 31 Luglio 2011; per la tappa romana invece Sting si esibirà insieme alla Ensemble Symphony Orchestra, all’interno della rassegna estiva Luglio Suona Bene 2011.

La scaletta dei brani che Sting proporrà nell’ambito dei concerti del suo tour “Symphonicity” sono stati scelti con cura proprio per l’occasione: comprenderà pezzi storici dei Police tra cui “Every Little Thing She Does Is Magic”, “Roxanne”, “Next To You” e “Every Breath You Take,” oltre ai brani più celebri della sua carriera da solista, come “Englishman in New York,” “Fragile,” “Russians,” “If I Ever Lose My Faith in You,” “Fields Of Gold,” e “Desert Rose.”

Di certo il materiale a cui attingere è molto data l’illustre carriera.Come solista e membro dei Police, Sting ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi: 16 Grammy Awards, 2 Brit Awards, un Golden Globe, un Emmy, tre nomination agli Oscar, il Century Award assegnato dalla rivista Billboard oltre ad essere stato incluso nella Rock and Roll Hall of Fame.

Tags: , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi