News antonella-clerici

Pubblicato il gennaio 19th, 2010 | da Luisa Fazzito

1

Su Radio 2 la Clerici presenta “Tanto paga Papi”, esclusa da Sanremo

antonella-clericiAUn giorno da Pecora” il popolare programma in onda nel primo pomeriggio su Radio 2, oggi è intervenuta Antonella Clerici. La conduttrice del prossimo festival di Sanremo ha presentato la canzone di Janet De Nardis ”Tanto paga Papi”, precedentemente esclusa dalla selezione per la Nuova Generazione. Alla provocazione dei conduttori, che le hanno chiesto se la canzone è stata esclusa per i riferimenti alle recenti vicende del Presidente del Consiglio, la Clerici ha risposto: “La canzone è stata esclusa perché è più brutta delle altre. Ogni altra illazione è solo un’operazione per creare polemica e farsi pubblicità”.

Tags: , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



One Response to Su Radio 2 la Clerici presenta “Tanto paga Papi”, esclusa da Sanremo

  1. Escluso Deluso says:

    Ne ho veramente le cosiddette piene…… La Clerici, Il direttore artistico Mazzi e company i brani non li hanno neanche ascoltati. Non hanno fatto altro che scegliere in base a criteri che nulla hanno a che vedere con la produzione del prodotto ne tantomeno con quelli che sono i gusti personali…e del pubblico.
    Io sono uno degli esclusi che quasi tutti i forum davano quasi per certo tra i sei. Ma se lo volete sapere, non sono stato neanche chiamato tra i 70 che hanno fatto i provini a Roma.
    E’ evidente che qualcosa non sia andata per il verso giusto.
    Con la stupidissima clausola dell’insindacabile giudizio ci hanno trattati come delle nullità che siamo serviti solo a far pubblicità al sito della rai e a fargli incassare qualche diritto siae, che naturalmente non e’ stato previsto per gli artisti in competizione.
    Non ultimo resta il fatto che la “Buona Commissione” non si e’ neanche degnata di pubblicare i 70 nomi. Avevano forse timore che qualcuno si potesse incazzare e fare ulteriore polemica???
    E poi…che criterio e’ stato utilizzato per selezionare i brani?
    Avere qualche risposta coerente da parte della commissione se non altro sarebbe un segno di moralità nei confronti di persone che hanno investito tempo e danari e che sono stati trattati senza un minimo di dignità. Grazie cara commissione!!! Siete dei grandi……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi