News Subsonica

Pubblicato il febbraio 20th, 2012 | da Stefano Pellone

0

“Substory”, Max e Samuel parlano dei Subsonica in radio

Dal 20 Febbraio al 2 Marzo su Radio2, Samuel Romano e Max Casacci, ovvero voce e chitarra dei Subsonica, saranno protagonisti di un programma in radio dal titolo “SubStory – L’avventura dei Subsonica“, dove racconteranno la storia della loro band dagli inizi negli anni Novanta ad oggi.

Ogni giorno, alle 19:50, Max e Samuel, dalle frequenze di Radio2, racconteranno agli ascoltatori cosa significa essere i Subsonica, ormai uno dei gruppi simbolo della scena alternativa italiana ed una delle migliori realtà musicali emersi nel nostro paese in questi anni, sarà quindi raccontata in prima persona da due dei suoi membri più famosi, e con essa retroscena, luoghi come la loro Torino, il loro passato discografico, le loro passioni musicali… insomma tutto quello che ha fatto sì che i Subsonica, dal lontano esordio di 15 anni fa con il loro disco omonimo, diventassero una band di culto tra i giovani e uno dei gruppi più peculiari del panorama italiana, con la loro musica che viaggia tra rock elettronico, clubbing e pop e che è riuscita anche a sbarcare a Sanremo.

Subsonica

Subsonica | © Scott Barbour/Getty Images

In “SubStory” (questo il nome del programma, a cura di Gerardo Panno e Lorenzo Lucidi per la regia di Andrea Cacciagrano e che vedrà in redazione Sara Cotichelli) i due neo-conduttori parleranno di sè e degli altri, senza mancare episodi curiosi, impressioni, esperienze all’estero e qualche chiacchierata sul loro ultimo disco, l’eccellente “Eden”, guardando anche verso altri 15 anni possibili di storia musicale. E il tutto sarà anche scaricabile in podcast dal sito radio2.rai.it.

I Subsonica hanno anche deciso di festeggiare a modo loro questo compleanno, ovvero con una serie di concerti che partiranno il 21 Aprile nei palazzetti delle città di Mantova, Milano, Torino, Bologna e Roma per una serie di concerti-evento che mescoleranno i più recenti successi con le canzoni proprio di quel fortunato esordio di 15 anni fa, quel “Subsonica” che fece gridare quasi al miracolo per pezzi come “Cose che non ho“, “Radioestensioni” e “Preso blu“.
Un concerto da non perdere.

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi