News Liam Howlett e Keith Flint - The Prodigy | © Gareth Cattermole/Getty Images

Pubblicato il gennaio 8th, 2012 | da Valentina Garbato

0

The Prodigy, nel 2012 il ritorno con un nuovo album

Dovrebbe uscire entro la fine del 2012 il nuovo lavoro per i Prodigy . La band inglese è attiva dal 1990 e il nuovo lavoro fa seguito l’ultimo album “Invaders must die“, uscito nel 2009. Dalle notizie trapelate nelle ultime settimane si sa che la band, in questi giorni, è in sala di registrazione al lavoro sul nuovo materiale prodotto. Per ora la data di pubblicazione del nuovo album rimane in realtà molto incerta, l’unica cosa che si sa è che la band sarà presente al prossimo Download Festival 2012.

I Prodigy infatti hanno confermato la propria presenza il prossimo 8 giugno al Donington Park, in Inghilterra. Proprio sul palco della grande manifestazione inglese la band proporrà al pubblico alcuni inediti che andranno a far parte del nuovo disco. Il trio inglese si aggiunge così ai Metallica e Black Sabbath la cui presenza è stata annunciata già nei giorni scorsi.

Il frontman Keith Flint ha sottolineato che essendo quella di Giugno l’unica partecipazione ad un festival che la band intende fare nel corso del 2012 tutti si impegneranno perché sia una performance  davvero molto speciale e ricca di sorprese.

Liam Howlett e Keith Flint - The Prodigy | © Gareth Cattermole/Getty Images

Per quanto riguarda il nuovo lavoro LiamHowlett, nel corso di un’intervista rilasciata a BBC Radio 1, ha dichiarato che la nuova produzione sarà in linea con tipico stile musicale della band. Finora la musica dei Prodigy si è distinta per un suono estremamente potente che risente delle influenze della musica dei rave party e dei suoni psichedelici. Dunque oggi c’è molta curiosità in merito le ultime sperimentazioni del trio.

Howlett ha dichiarato inoltre che lui e gli altri membri del gruppo sono molto affascinati dal dubstep ovvero un genere di musica dance elettronica nata a Londra nei primi anni del 2000. Howlett pur lodando la musica dubstep ha comunque specificato anche che non si tratta di un’influenza e di uno stile compatibile con la loro musica.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi