Io non c'entro niente Tribumista, in radio il singolo d'esordio "Io non c'entro niente"

Video Tribumista - In non c'entro niente - artwork

Pubblicato il aprile 14th, 2012 | da Luisa Fazzito

0

Tribumista, in radio il singolo d’esordio “Io non c’entro niente”

Singolo di debutto per i Tribumista, rock band elbana che con “Io non c’entro niente” si affacciano sul mercato discografico con un brano che racconta di come, ognuno di noi, spesso si trova a fare delle scelte, scelte che riguardano la vita quotidiana, l’amore, la famiglia, l’istruzione e tutto ciò che fa parte del nostro viaggio.

Nella maggior parte dei casi, il cuore e la mente non vanno d’accordo. Fatto sta che scegliendo razionalmente e mettendo da parte, in un angolo, quelli che sono i nostri sogni e le nostre passioni ci ritroviamo intrappolati in delle prigioni invisibili fatte di frustrazioni e paranoie apparentemente irreversibili. “Che cos’è la vita? E qual’è la mia colpa?”, questo è quello che capita di chiedersi. La risposta sta infondo al nostro cuore, in quell’angolo nascosto in cui ci rifugiamo quando tutto sembra andare per il verso sbagliato“.

Tribumista - In non c'entro niente - artwork

Il testo e la musica di “Io non c’entro niente” sono stati scritti dal cantante Francesco Scalabrini. La band, formata da Francesco Scalabrini (voce e chitarra); Francesco Meola (batteria); Marco Falsone (chitarra solista); Andrea Mosso (chitarra e cori); Giuseppe Buscemi (basso) è attualmente in lavorazione per il primo EP. Intanto è stato rilasciato il video del singolo la cui realizzazione è stata affidata alla Zero Target. Girato sulle colline di Rio Marina, parla di un’epoca in cui i rapporti umani non esistono più.

I Tribumista si formano a Rio Marina (isola d’Elba) nel 2003 grazie all’unione di due gruppi scioltisi. Dopo un avvio a suonare nei locali dell’isola alcune cover, iniziano a comporre pezzi inediti abbandonando gradualmente il vecchio repertorio. Il primo progetto, contenente otto pezzi originali, viene abbandonato perchè giudicato ancora non totalmente allineato con le esigenze musicali del gruppo. Si parte da capo con un nuovo album che vede la luce dopo circa un anno di lavoro. Nel frattempo i Tribumista partecipano, orfani del chitarrista solista, al Festival Estivo della canzone che si tiene a Piombino. Il singolo “Diamanti nell’Oceano” vince il premio per il miglior testo e passata l’estate si aprono le porte dello studio di registrazione. Il disco “Metamorpha” esce nella primavera del 2007. Grazie al disco vincono il concorso “Bluesin” che permetterà loro di aprire il Pistoia Blues.
Dopo alcune difficoltà ed uno stop obbligato di circa due anni, il cantante chitarrista Francesco Scalabrini ed il batterista Francesco Meola decidono di continuare a scrivere. Il gruppo riparte includendo nella formazione il nuovo bassista Giuseppe Buscemi, il chitarrista solista Marco Falsone ed il chitarrista e corista Andrea Mosso. In quattro mesi vengono scritti e arrangiati i dieci pezzi che saranno inclusi nel disco “Odio Tiepido“. La registrazione, il missaggio ed il mastering sono stati fatti al First Line Studio di Follonica.

Video Tribumista “Io non c’entro niente”

Tags: ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi