News UJ15

Pubblicato il aprile 22nd, 2015 | da Vittoria Borgese

0

Umbria Jazz 15, Incognito per il gran finale

Tra le rassegne estive più rinomate d’Italia l’Umbria Jazz anche quest’anno regala un’edizione ricca di importanti nomi della scena jazz internazionale. Proprio oggi gli organizzatori svelano gli artisti che si esibiranno sul palco dell’Arena Santa Giuliana nel corso delle ultime due serate, il 18 e il 19 luglio, e che vanno così a completare il cartellone degli “evening concerts” di UJ15 (in programma a Perugia da venerdì 10 a domenica 19 luglio).

Sabato 18 luglio sarà un’imperdibile serata all’insegna dell’acid jazz (Arena Santa Giuliana, ore 21.00) con gli Incognito, una delle grandi storie della musica britannica degli ultimi decenni. La band britannica capitanata da Jean-Paul “Bluey” Maunick continua a rappresentare un punto di riferimento nel mondo dell’acid jazz.

Incognito all'Umbria Jazz 15

 

Brand New Heavies, band londinese della scena acid jazz, che ha partorito i alcuni tra i più grandi successi jazz e soul del Regno Unito, con una presenza costante nelle classifiche e oltre due milioni di album venduti. L’ultimo lavoro dei Brand New Heavies è “Forward” (2013).

Domenica 19 luglio, per l’ultima serata del festival, UJ proseguirà con un viaggio tra Jazz, black music, afro music e nuove tendenze, uno sguardo verso il futuro. Un “festival nel festival” che avrà inizio nel tardo pomeriggio (Arena Santa Giuliana, ore 19.00)

Sul palco Taylor McFerrin, giovane musicista figlio del maestro Bobby McFerrin, prende in prestito dalla golden era del soul e dai grandi del jazz, che contestualizza grazie al beatmaking e alle più contemporanee espressioni della musica elettronica.
Dayme’ Arocena, la nuova stella della tradizione vocale cubana. A ventidue anni ha già conquistato i più grandi musicisti della sua isola e si prepara alla consacrazione internazionale grazie al suo innato carisma.
Romare, il suo percorso filologico fatto di ricerca e campionamenti jazz, blues, soul è una delle più belle narrazioni della tradizione musicale americana afrocentrica degli ultimi anni. Un suono originale e al tempo stesso consapevole delle radici.

Gilles Peterson DJ Set feat. MC Earl Zinger, DJ, produttore, conduttore radiofonico, label manager, ispiratore del movimento acid-jazz. Earl Zinger altri non è che Rob Gallagher che fu leader della band della Talkin ‘Loud “Galliano”.

Le prevendite per i concerti all’Arena Santa Giuliana del 18 e del 19 luglio partiranno oggi alle ore 12.00 (info su www.umbriajazz.com/pagine/ticket-000), mentre sono già aperte le prevendite per i concerti dal 10 al 17 luglio.

Il primo weekend di Umbria Jazz 15 sarà dedicato alla musica italiana: si parte il 10 luglio con il concerto di Paolo Conte, per poi continuare l’11 luglio con i Subsonica, il 12 luglio con l’esplosivo live di Paolo Fresu – Brass Bang! e l’omaggio a Zappa di Stefano Bollani.

Il 13 luglio sarà la volta del jazz di The Bad Plus & Joshua Redman e del mix musicale degli Snarky Puppy, mentre il 14 luglio sul palco dell’Arena Santa Giuliana torneranno insieme Chick Corea & Herbie Hancock, un evento in esclusiva italiana che riunisce due dei più grandi pianisti viventi.

Il 15 luglio a Umbria Jazz si esibiranno i recenti vincitori del Grammy Award Tony Bennett & Lady Gaga per la loro attesissima unica data italiana. I due sono reduci dall’incredibile successo delle date del loro tour a Las Vegas.

L’inconfondibile voce di Cassandra Wilson, con il suo progetto musicale dedicato a Billie Holiday in quello che sarebbe stato l’anno del suo 100° compleanno, e il jazz del pianista Robert Glasper e del suo trio saranno i protagonisti della serata del 16 luglio.

Il 17 luglio Umbria Jazz 15 si tingerà di colori brasiliani con l’attesissima reunion di Caetano Veloso e Gilberto Gil che festeggeranno i loro 50 anni di carriera e tornano ad esibirsi insieme sul palco dopo 21 anni, e con il live della trascinante Spokfrevo Orquestra.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi