News

Pubblicato il aprile 8th, 2013 | da Valentina Garbato

0

La vacanza di Jay-Z e Beyoncè a Cuba fa infuriare gli Stati Uniti

Un improvviso nuovo caso diplomatico è scoppiato tra Stati Uniti e Cuba e gli inediti protagonisti sono Jay-Z e Beyoncè. Le due popstar infatti hanno deciso di festeggiare i cinque anni di matrimonio con una romantica seconda luna di miele a L’Avana, senza poter di certo immaginare che questo avrebbe sollevato l’indignazione dei repubblicani, che hanno presentato un’interrogazione formale. La legge americana infatti proibisce sia le transazioni finanziare sia i viaggi sull’isola di Fidel Castro a causa dell’embargo che da 51 anni  vieta ai cittadini americani di andare a Cuba al solo scopo turistico.

È possibile accedere all’isola caraibica solo con un permesso accademico, religioso, culturale, giornalistico o di scambio culturale. La celebre coppia invece ha passato a Cuba una vera e propria romantica vacanza, i due infatti avrebbero passeggiato per le strade de L’Avana e mangiato in un bar, circondati dagli ammiratori. Jay-Z è stato poi immortalato mentre fumava i celebri sigari cubani mentre Beyoncé si è affacciata al balcone per salutare la folla che l’ha acclamata.

Le immagini della coppia così  hanno fatto davvero arrabbiare due parlamentari repubblicani dello stato della Florida, Ileana Ros-Lehtinen e Mario Diaz-Balart, che hanno chiesto all’Office of Foreign Assets Control del Dipartimento del Tesoro di spiegare che tipo di permesso sia stato concesso ai due artisti per poter intraprendere il viaggio. Dal ministero al momento nessun commento ma la questione di certo fa molto discutere. I parlamentari hanno spiegato che le restrizioni su viaggi per turismo hanno l’obiettivo di evitare che i dollari spesi sull’isola sostengano un regime che si oppone agli interessi di sicurezza degli Stati Uniti e che sopprime le libertà più elementari di parola, di riunione, e di credo religioso.

 Beyoncé e Jay-Z | © STAN HONDA/AFP/Getty Images

Beyoncé e Jay-Z | © STAN HONDA/AFP/Getty Images

Beyonce e il marito infatti, sono stati criticati apertamente anche da alcune organizzazioni che promuovono la democrazia e il rispetto della libertà, per aver scelto di trascorrere una vacanza in un Paese dove si ignorano i diritti umani. In realtà non è la prima volta che delle celebrità americane visitano Cuba, già in passato Jack Nicholson, Jodie Foster, Danny Glover, Will Smith e James Belushi hanno motivato la loro presenza come “progetto di ricerca” per il loro lavoro.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi