Interviste Virginia_teen

Pubblicato il giugno 17th, 2015 | da Stefano Pellone

0

Virginia Veronesi: “Ho tante idee che voglio concretizzare”

Virginia Veronesi, giovane cantante salita alle luci della ribalta per la sua interpretazione del brano “Try” di Pink nello spot di X-Factor 2014, continua ad ottenere riscontri positivi del pubblico con il nuovo singolo “When I was you“.
Il brano, scritto e composto da Gaetano Cappa e attualmente in rotazione radiofonica, è un dialogo intimo con sé stessi sull’importanza di credere nella forza dei propri sogni, piccoli o grandi che siano, lasciando spazio a quel “bambino” che si trova ancora dentro ognuno di noi. Il video che ne accompagna il brano ha già superato le 155.000 visualizzazioni ed è proprio sulla scia di questi consensi di pubblico che abbiamo deciso di scambiare qualche battuta con la cantante.

1) È ormai online il video di “When I was you”, il tuo primo singolo inedito scritto insieme a Gaetano Cappa: come è nato questo brano? Come hai conosciuto Cappa?

Ho conosciuto Gaetano mentre registravamo il nuovo arrangiamento di Try per lo spot di X-Factor. Ci siamo trovati subito in sintonia, lui aveva pazienza di insegnarmi un pezzetto di mondo nuovo e io di ascoltarlo, imparare e metterlo in pratica. Da lì è nato questo nuovo progetto sostenuto dalla Chicco, che ha dato modo a me di mettermi in gioco nel mio campo, la musica e di veder realizzato un sogno.

Virginia_1

Virginia Veronesi

2) Il grande pubblico e la critica ti conoscono per la spot di X-Factor 2014 dove hai interpretato “Try” di Pink: che sensazione ti dà questa cosa? Senti un peso sulle tue spalle?

Perché ho interpretato un brano di Pink? sinceramente no. È un brano molto bello, potente che, grazie ad un nuovo arrangiamento, ha mostrato l’aspetto più delicato, dolce e allo stesso tempo passionale del brano. E poi è andato talmente bene che io sono solo felice! 😉

3) Per la realizzazione del video di “When I was you” sei stata diretta da Andrea Linke che hai già conosciuto per lo spot di X-Factor 8: che collaborazione è stata?

Andrea è una persona e un professionista meraviglioso. Mi ha saputo condurre in questo viaggio ( per me è un po’ nuovo) e l’ha fatto in maniera molto semplice, spiegandomi, lasciandomi libera di essere me stessa. E Lisbona è una città splendida che ti permettere di guardare lontano e perdersi nei suoi paesaggi!

4) Sei appassionata di musica e dell’arte da giovanissima ed ha già lavorato in molti musical tra cui “Mamma mia, Tre uomini per me”, “Anastasia il Musical” e “Crazy for you”: come è stato il salto dal palcoscenico di un teatro ai mass media come televisione e Youtube?

È stato semplicemente…NUOVO! Non ero e non sono tutt’ora abituata a questo ambiente, lo conosco poco, ma credo di avere una buona sensibilità “intelligenza” emotiva per entrare in contatto con questo mondo. Da questi lavori ho imparato tanto e tanto voglio ancora imparare…fino ad oggi mi sento di dire che ho incontrato persone più che disponibili ad ascoltarmi e a consigliarmi.

5) Un’ultima domanda: dopo “When I was you”, cosa riserba il futuro per Virginia Veronesi?

Il 27 giugno sarò ospite ad una serata organizzata dall’AVIS a Fiorano al Serio (Bergamo) dove presenterò When i was you. Sicuramente tanta determinazione nel fare un passo in avanti e tanta curiosità. Ho un po’ di idee e stimoli che in questi mesi cercherò di concretizzare e poi…vi farò sapere!

Tags: ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi