Happy", la popolarissima canzone di Pharel..." /> Walk off the Earth, ovvero la cover di "Happy" che non ti aspetti | MelodicaMente

News maxresdefault

Pubblicato il agosto 11th, 2014 | da Stefano Pellone

0

Walk off the Earth, ovvero la cover di “Happy” che non ti aspetti

Da qualche tempo sta spopolando “Happy“, la popolarissima canzone di Pharell Williams, colonna sonora del film della Disney “Cattivissimo me 2” che ha avuto un successo a dir poco virale in rete con decine se non centinaia di video cover. Tra questi uno se ne è staccato.

Parliamo della cover fatta dai Walk Off The Earth, gruppo canadese nativo di Ontario che ha stupito più una volta tutti con le sue cover molto particolari e piene di talento. Nata nel 2006, la formazione di 5 elementi (Marshall alla chitarra, armonica, tromba, basso e cori, Gianni Luminati al basso, batteria, chitarra, ukulele e cori, Taylor alle tastiere ed ai cori, Joel Cassady alla batteria, percussioni e samples elettronici e Sarah Blackwood all’ukelele, chitarra, cori e percussioni) si era fatta conoscere da tutti per la sua personalissima interpretazione del successo di Gotye “Somebody That I Used To Know” in cui in 5 suonavano una sola chitarra.

Dopo quel video il gruppo ha conosciuto una crescita esponenziale soprattutto sul proprio canale Youtube dove hanno collezionato oltre 35 milioni di visite in meno di 2 settimane. Da allora il gruppo è crescito in qualità e in scelta musicale ed ha pubblicato cover a volte quasi più bhelle degli originali, come nel caso di “Rude” dei Magic!, che ha assunto una dimensione personale ed intima meravigliosa rispetto all’originale reggae.

In 5 anni il gruppo ha saputo creare uno zoccolo duro di fan che ama alla follia il loro modo di fare cover così personale particolare ed ha spopolato nel mondo con le sue canzioni ma la loro versione cover di “Happy” (con la partecipazione di Parachute) ha raggiunto 3.335.467 visualizzazioni in meno di 5 mesi e si è fatta apprezzare a livello mondiale.
Personalmente ho amato molto questa versione, così lontana da molte viste sinora che avevano in comune solo gente che ballava mezza matta per strada senza alcun senso. Questa invece, nel chiuso della sua stanza, si concentra sulla musica e sulla bravura tecnica ed è un piacere per le orecchie.

Che dirvi altro che non… buona visione.

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi