News no image

Pubblicato il febbraio 10th, 2010 | da Paola Donato

0

Warner Music: niente più streaming gratuito

Edgar Bronfman, dirigente della Warner Music, ha comunicato che da ora la politica dell’azienda non prevederà più lo streaming gratuito delle canzoni dell’etichetta discografica su servizi come Spotify, We7 e Last.FM.
Il portavoce ha spiegato: “I servizi di streaming gratuito non si sono dimostrati positivi per l’industria, e per quanto riguarda la Warner Music non darà più le licenze per la trasmissione“.
Non è ancora chiaro se la decisione varrà solo per contratti futuri o se i servizi che già hanno le licenze, come Spotify, potranno continuare a distribuire gratuitamente le canzoni a marchio Warner.
Per l’etichetta, a cui appartengono fra gli altri i REM, i Muse, i Red Hot Chili Peppers e, fra i cantanti nostrani Laura Pausini e Vinicio Capossela, le cose in questo periodo non vanno molto bene, almeno dal punto di vista finanziario: i conti del primo trimestre, comunicati ieri (9/2), registrano una perdita netta di 17 milioni di dollari. A questo si deve probabilmente la decisione di cambiare strategia di distribuzione.

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi